Versace: “Regina Elisabetta fashion icon”

Donatella Versace, stilista italiana dalla fama internazionale, ha avuto l’onore di parlare all’Università di Oxford, in Inghilterra, dove ha concentrato il suo discorso, ovviamente, sulla moda, ma anche sulla Regina Elisabetta; dichiarandosi disponibile a vestire la donna più potente del Regno Unito.

Icona inconfondibile di classe e innata eleganza. Il vastissimo guardaroba di Elisabetta II, si addice perfettamente a una regina, ed è al tempo stesso ricercato e sontuoso, di taglio immancabilmente squisito, solenne e sempre adeguato all’occasione. Donatella Versace, però, vorrebbe dire basta ai tailleur e cappellini abbinati nei colori pastello lilla, giallo o rosa confetto: il sogno della stilista è vedere Queen Elizabeth in nero, magari con uno dei capi della sua ultima collezione – che ha aperto la settimana dell’Haute Couture di Parigi.

Al Sunday Times la stilista ha dichiarato “La Regina può fare ciò che vuole, ma io la vestirei di nero. Lei è rock’n’roll. Non sto scherzando! Ed è una persona molto alla moda“.

La passione per le stoffe colorate della Regina Elisabetta sarebbe, secondo la stilista, da accantonare, ma è certo che immaginare sua maestà con indosso un tubino dark aderente corredato di cappuccio e spalle imbottite in perfetto style anni Ottanta, così come vuole l’ultima collezione Versace, fa titubare i più.
Versace, però, sembra non porre freni alla sua fantasia, e sulla base del classico concetto “il nero snellisce” porta avanti la sua crociata di restyling di corte.

La stilista, durante il suo discorso, si riferisce a tutte le componenti della Royal Familiy, affermando di Kate Middleton “She can wear anything because she has a fantastic body”.

A parer suo, poi, i giovani Reali, neo-genitori, William e Kate, hanno contribuito a incrementare molto l’interesse dei britannici nei confronti della couture, “Io lo chiamo effetto Duca e Duchessa di Cambridge!”

Ricerca personalizzata