Zanzariere Plissettate

Zanzariere plissettate
Zanzariere plissettate

Reti certificate e facilità di installazione: queste sono le zanzariere plissettate sharknet.

Un prodotto che vuole differenziarsi dalle zanzariere tradizionali e che ancora oggi sono installate nelle nostre abitazioni e luoghi di lavoro.

Ma perché si dovrebbero abbandonare quelle tradizionali e scegliere le zanzariere plissettate?

Sono evidenti a primo impatto dei notevoli vantaggi, che possono appunto portare a orientare la scelta verso questa tipologia di prodotto:

  • Non sono articoli che nel loro funzionamento comportano pericoli;
  • La varietà di tipologia presente offre anche delle importanti soluzioni estetiche;
  • Sono articoli in grado di coprire anche notevoli dimensioni;
  • Risultano di facile e veloce installazione;
  • Sono certificate

Da questa breve analisi risulta come si tratti di articoli di elevata qualità e che sono in grado di garantire un notevole benessere per chi le adotta, sotto numerosi punti di vista.

Il sistema plissettato

Sharknet intanto è tra i primi in grado di progettare e realizzare le zanzariere plissettate con la rete in poliestere idrorepellente, che permette una maggiore durata e allo stesso tempo una manutenzione più semplice.

La caratteristica che distingue questa tipologia di zanzariere è quella di avere una rete ad impacchettamento che, risulta completamente tesa e resistente anche agli urti, quando è totalmente chiusa.

Al contrario quando è aperta si piega a fisarmonica fino a scomparire del tutto nella totale apertura, ma con la possibilità di essere in entrambe le fasi regolabile a qualsiasi posizione.

Non esiste pertanto nessun tipo di cassonetto e sistema a molla come lo si conosce tradizionalmente.

In tal modo si potrà installare nella propria abitazione un tipo di prodotto capace di rimanere esposto all’aria aperta e di resistere alla pioggia o alle sollecitazioni del vento senza che ci sia il rischio di rottura.

Inoltre si ha la possibilità di pulire le zanzariere plissettate con metodi semplici e veloci, così da farle ogni volta, tornare come nuove.

Il sistema IdroScreen inoltre rallenta la formazione di polvere e consente al prodotto di essere più duraturo e potersi dimenticare di provvedere alla sostituzione così come avveniva con le zanzariere tradizionali.

Addio vecchie zanzariere

Ciò che conosciamo delle zanzariere è quel fastidioso sistema a molla che rende difficoltoso il loro utilizzo.

Infatti questo, poiché comporta spesso degli scatti improvvisi, potrebbe causare qualche piccolo incidente, in particolare se nei pressi vi sono bambini o anziani.

Infatti la tensione della molla, al minimo sollecitamento può scattare e determinare un’apertura o chiusura improvvisa.

Anche gli agenti esterni, come il forte vento, potrebbero comportare tale meccanismo improvviso, così che queste continue sollecitazioni possono danneggiare in breve tempo la zanzariera, in particolare nella rete che si potrebbe staccare facilmente dal telaio.

Ciò comporta disagio sia nell’utilizzo, sia nel fatto di dover fare ulteriori lavori di sostituzione.

Inoltre di solito, le guide che permettono di aprire e chiudere le zanzariere tradizionali, sono pronunciate e rappresentano anche un ostacolo, in particolare in quei casi in cui ci sono persone in carrozzina, anziani o bambini.

Perciò, considerando questa nuova opportunità di adottare nelle proprie aperture delle zanzariere plissettate sharknet, molto più efficaci e funzionali, si può finalmente dire addio alle vecchie zanzariere.

L’importanza della manutenzione

Sembra scontato dirlo, ma per avere la garanzia che il prodotto che abbiamo comprato abbia una lunga durata, dobbiamo occuparci della manutenzione. Infatti chi avrà la saggezza di effettuare una manutenzione costante e adeguata, avrà risultati soddisfacenti e nel lungo termine.

Le zanzariere plissettate sharknet hanno come caratteristiche di base una grande affidabilità e soprattutto una grande qualità, aspetti che la distinguono da altri prodotti. Ma chiaramente non si può prescindere dalla manutenzione.

Innanzitutto non bisogna mai scordare di procedere alla pulizia della guida che sta nel pavimento, operazione che sarebbe il caso di compiere una o due volte alla settimana.

Questa operazione è molto importante perché permette di avere uno scorrimento costantemente fluido: per rimuovere la polvere che si deposita sulla guida, basta semplicemente utilizzare un normale aspirapolvere, procedendo anche durante la pulizia che si effettua in casa sulla pavimentazione.

Un altro lavoro molto utile in ottica manutenzione è sicuramente legato allo smontaggio della rete. Questa operazione può farla chiunque, ma che non si può sottovalutare, perché se non la si fa con attenzione e puntiglio, potrebbe risultare controproducente.

Questa operazione va effettuata per pulirla più in fondo: la rete va immersa nell’acqua e poi va lasciata asciugare appesa al sole, senza che però sia esposta in maniera diretta ai raggi solari.

Inoltre, nel caso in cui il pacchetto rete si sia danneggiato per qualsiasi motivo accidentale, applicando questo tipo di smontaggio, può essere restituito.

Le zanzariere plissettate: come procedere alla pulizia

Oltre alla manutenzione è importante chiaramente procedere alla pulizia a 360 gradi. Questo aspetto è ancora più importante in periodi come quelli primaverili e estivi e cioè tra aprile e luglio, causa la presenza anche di polline nell’aria, che maggiormente può incidere nello sporcare la rete.

Per approfondire un aspetto trattato nello scorso paragrafo dobbiamo tenere presente che uno dei pregi della zanzariera plissettata è quello di avere una guida sul pavimento che in base al modello scelto varia dai 3 a massimo 7 mm; ciò significa nessun tipo di ostacolo, in particolare se in casa ci sono bambini, persone anziane o disabili.

Nella guida si deposita dello sporco, questo è inevitabile, ma con un normale aspirapolvere con l’apposito beccuccio, si può rimuovere la polvere e lo sporco che si era formato. Anche sulla rete, con l’apposita spazzola può essere utilizzato l’aspirapolvere.

A questo punto si può pulire la rete in maniera completa, tenendo presente che è di poliestere e quindi non è il caso di utilizzare grassi, oli, acidi o solventi nella fase di pulizia e basterà un semplice panno imbevuto e con un detergente delicato e pertanto procedere alla pulizia della rete così come anche dei profili.

Un particolare e importante accorgimento dovrebbe essere quello di non esercitare troppa pressione sulla rete: inoltre il movimento deve essere dall’alto verso il basso e una volta asciugata si avrà una zanzariera perfettamente pulita e sarà quasi come nuova.

Ricerca personalizzata