Zerocalcare incontra Mastandrea (dietro la cinepresa)

Confermate le indiscrezioni che volevano Valerio Mastandea lasciare momentaneamente il ruolo di attore per dedicarsi a un progetto da regista su un live action dedicato ad uno dei fumetti italiani di maggiore successo degli ultimi anni, La profezia dell’armadillo, di Michele Rech, noto ai più con lo pseudonimo di Zerocalcare.

Fenomeno inatteso, uscito per la prima volta nell’Ottobre del 2011 il primo albo a fumetti di Rech ( in bianco e nero ), prodotto dal disegnatore Makkox, riscuote in brevissimo tempo un successo tale da richiedere varie ristampe e realizzare successivamente un’edizione a colori. Il titolo vede come protagonista l’armadillo, animale protagonista di tutte le opere di Zerocalcare e che a detta dello stesso autore rispecchia la sua personalità.

Mastandrea e Rech hanno collaborato insieme a Johnny Palomba (conduttore radiofonico venuto alla ribalta per le sue particolarissime recensioni in dialetto romanesco) e Oscar Glioti a questa trasposizione alla quale però non parteciperanno direttamente come attori. La sceneggiatura pur rispettando gli ingredienti tipici del fumetto, e preservando numerosi personaggi, si distacca totalmente dalla trama originale, e i quattro hanno sono al lavoro da più di un anno per confezionare una storia del tutto nuova.

L’attesa dei fan è grandissima e si aspetta un’opera differente dalla trasposizioni cinematografiche prese dall’universo dei fumetti viste fino ad ora. Zerocalcare è riconosciuto da molti come una delle matite più originali e raffinate del panorama dei disegnatori italiani e la sua diretta partecipazione a questo progetto (tra l’altro pubblicizzata dallo stesso sui social network), lascia prevedere che il risultato sarà degno delle aspettative.

Ricerca personalizzata