Canone Rai 2012: esenzione over 75

    Per il canone Rai, anche nel 2012, c’è l’esenzione anche se solo per una fascia ristretta di cittadini che hanno il televisore a casa. A ricordarlo è stata l’Adiconsum nel precisare come sia possibile avvalersi dell’esenzione solo se si ha un’età pari ad almeno 75 anni compiuti a fronte di un reddito nel 2011 sotto la soglia dei 6.713.98 euro. In tutti gli altri casi il canone Rai, ovverosia la tassa legata al possesso del televisore, è obbligatorio pagarlo con una delle tante modalità possibili, a partire dal classico bollettino postale e passando per il pagamento presso le ricevitorie della Sisal, presso le tabaccherie Lottomatica ed anche con il Bancomat presso gli sportelli Atm abilitati.

    Ricordiamo che il pagamento del canone Rai del 2012 scade il 31 gennaio prossimo, e che l’importo è stato aumentato di 1,50 euro quest’anno, da 110,50 a 112,00 euro. Anche quest’anno, per chi non volesse saldare il dovuto in un’unica soluzione, il canone Rai 2012 si può pagare a rate con la prima che scade sempre entro il prossimo 31 gennaio.

    Nel dettaglio, l’importo complessivo da pagare si può andare a frazionare come segue: in due rate semestrali da 57,16 euro l’una con scadenza seconda rata entro e non oltre il 31 luglio del 2012. Oppure si può pagare in quattro rate da 29,76 euro l’una rispettando le seguenti scadenze: la prima entro il 31 gennaio, 30 aprile 2012 la seconda, 31 luglio la terza ed infine entro il 31 ottobre del 2012 il pagamento della quarta ed ultima rata.