I Team dei quattro coach prendono forma. Tra ansie, risate e le mille emozioni tanto dei concorrenti, quanto dei giudici, Noemi, J- Ax, Raffaella Carrà e Piero Pelù hanno iniziato a comporre le proprie squadre. A The Voice of Italy 2 la sfida è ancora aperta ed al massimo della tensione, come gli stessi coach hanno mostrato nel corso della puntata, entrando spesso in competizione tra loro per accaparrarsi i Talenti più ambiti.

Il #TEAMCARRÀ vede tra i primi protagonisti Federica Buda: la giovane catanese che si divide tra gli studi in Accademia ed il lavoro in una pizzeria, si presenta con Quando una stella muore, di Giorgia. La performance colpisce i giudici, ma soprattutto la Carrà che per averla nel team le fa una promessa: «cercherò di farti fare la più bella di tutte le figure che tu hai fatto cantando fino ad adesso». Nessun dubbio per Federica, Raffaella è la sua scelta.

The Voice of Italy 2:  i nuovi team prendono forma

Secondo Talento del team Carrà è Simone di Benedetto: catanese anche lui, si presenta con Rosso, successo storico di Raffaella, la quale apprezza moltissimo la rivisitazione rock del proprio pezzo e preme immediatamente il pulsante “I want you”. Girata la poltrona il coach vede il concorrente e regala al pubblico una piccola gaffe: «Sei maschio?» chiede con aria sorpresa. In effetti il timbro femmineo del giovane aveva fatto cadere nell’equivoco anche il resto dei giudici. Ad ogni modo, Simone è nel team.

Terza voce Tommaso Pini, che canta Summer Sadness di Lana del Rey. Timbro femminile anche per questo timido, ma talentuoso ragazzo che stupisce tutti i coach e il pubblico con la sua intensa interpretazione. La Carrà non se lo lascia sfuggire.

The Voice of Italy 2: i nuovi Team prendono forma

Nel #TEAMNOEMI la prima ad essere schierata è Gianna Chillà, romana di 41 anni. Una vita non facile quella di Gianna, che ha potuto conoscere il padre solo 3 anni fa. Si presenta scalza, grintosa e con Kozmic Blues, di Janis Joplin. J-Ax resta profondamente colpito dall’interpretazione, ma la scelta di Gianna cadrà su Noemi.

Simona Farris è l’altra componente del team. La ragazza ha 20 anni, studia all’Accademia della Musica e, per quanto acerba, mostra di avere talento. L’unico a non voltarsi per lei è Piero Pelù perché, spiega, riconosce che lo stile della giovane è troppo lontano dal proprio.

The Voice of Italy 2: i nuovi Team prendono forma

Terzo Talento del Team è Andrea Veschini, vecchia conoscenza di Noemi. I due avevano avuto modo di conoscersi quando Veronica Scopelliti non era ancora Noemi. Il ragazzo esegue Virtual Insanity di Jamiroquai, accompagnato dal piano da lui stesso suonato. Interpretazione convincente per quasi tutto il gruppo (solo Pelù non si volta), ma la scelta ricade inevitabilmente su Noemi.

Un’altra catanese in gara entra stavolta nel Team Noemi. Si tratta di Antonella Anastasi con Run To You di Whitney Houston. Per lei si gira solo Noemi.

The Voice of Italy 2: I team prendono forma

Il #TEAMJAX è composto finora da tre membri. La prima è Luna Palumbo. La giovane si è presentata con Albachiara di Vasco Rossi. J-Ax gradisce molto l’interpretazione, tanto da paragonarla ad un massaggio thailandese. Il posto in squadra è suo.

The Voice of Italy 2: i nuovi Team prendono forma

Ivan Granatino è il secondo Talento del Team. Rapper, ma con la passione per la musica neomelodica, canta Vengo dalla Luna di Caparezza. J-Ax lo riconosce per alcuni video caricati dal giovane su Youtube. Il Talento c’è, ma va ancora coltivato.

The-Voice-of-Italy-2014-f-620x350

Terza concorrente del gruppo di J-Ax è Giusy Scarpato; canta Don’t you worry ’bout a thing nella versione degli Incognito. Solo J-Ax rimane convinto dalla performance e gira la poltrona. Giusy è felicissima, dopo essere stata spesso discriminata soltanto perché il suo aspetto non corrisponde agli stereotipati canoni di bellezza, a The Voice potrebbe avere la propria rivincita.

The Voice of Italy 2: i nuovi Team prendono forma

E per concludere il #TEAMPELÙ: Giacomo Voli si esibisce con Rock and Roll dei Led Zeppelin e dopo le prime note sia Pelù che J- Ax si girano. Giacomo ha lo spirito del rocker, la scelta ricade su Pelù.

The Voice of Italy 2: i nuovi Team prendono forma

Seconda scelta Paola Bivona, studentessa universitaria. La ragazza canta Redemption Song di Bob Marley. I coach ne apprezzano il timbro e ne lodano il talento, ma la giovane sceglie Pelù.

Terzo e al momento ultimo membro del Team è Daria Biancardi, palermitana. Si esibisce in I have nothing di Whitney Houston. Pelù ne apprezza il talento dal primo istante, Daria entra nel suo team.

L’appuntamento è per Mercoledì 19 Marzo alle 21:00 su Raidue per scoprire quali saranno i prossimi Talenti in gara.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here