Serie B: pari Toro e Samp, super rimonta Sassuolo

Emozionante sabato in Serie B, con 25 reti messe a segno e colpi di scena su tutti i campi. In vetta alla classifica del campionato cadetto però c’è ancora il Torino, bloccato però sull’1-1 dalla Juve Stabia.

Al Romeo Menti, l’avvio dei granata è stucchevole, con un possesso palla orizzontale e prolungato ed i padroni di casa colpiscono un palo con Sau, prima che lo stesso attaccante in prestito dal Cagliari firmi il gol del vantaggio sfruttando il cross di Erpen. La squadra di Ventura si sveglia e replica al 40′ con il colpo di testa di Sgrigna su assist di Darmian.

Continua a volare il Verona che, dopo la vittoria della settimana scorsa sulla capolista, fa 3 punti anche nel derby veneto con il Vicenza. Pratica chiusa già nella prima mezz’ora con la splendida acrobazia di Gomez ed il 2-0 di Abbate che mantengono i gialloblu al terzo posto.
Incredibile quanto successo a Bergamo tra Albinoleffe e Sassuolo. I padroni di casa si portano in doppio vantaggio all’intervallo con Previtali e Laner e nella ripresa Missiroli da una parte e Cocco dall’altra sbagliano i rispettivi rigori. Negli ultimi 20′ la squadra di Pea parte all’assalto e ribalta il risultato con le reti di Bruno, Longhi e Troianello, ritrovando un successo che mancava da più di un mese.
Non riesce il tentativo della Sampdoria di accorciare la classifica ed avvicinarsi alla zona play-off: i blucerchiati dominano in lungo e in largo la sfida di Marassi contro l’Ascoli, ma vengono fermati sullo 0-0 da uno strepitoso Guarna e dal palo colpito da Rossini.
Si piazza al settimo posto la Reggina, che al Granillo va sotto con il Livorno (rete di Paulinho), ma rimonta con la grande girata di Alessio Viola e la punizione da distanza siderale di Montiel.
Fermato anche il Bari in casa dell’Empoli: a decidere è la rete di Maccarone al 29′, ma i pugliesi possono rammaricarsi per il penalty fallito da Bogliacino.

È pareggio nella sfida di metà classifica tra Grosseto e Cittadella, con i toscani che chiudono il primo tempo avanti di due gol, con le firme di Sforzini e Caridi (su rigore), ma si fanno raggiungere sul 2-2 dalla zampata di Busellato ed il tiro dagli undici metri siglato da Di Roberto.
Pari spettacolare anche tra Gubbio e Crotone. La squadra di Simoni va in vantaggio con Ciofani, ma nella ripresa è un botta e risposta continuo con l’1-1 di Sansone ed il nuovo vantaggio umbro di Boisfer, replicato anch’esso da Calil. All’89’ il colpo di testa di Cottafava sembra poter dare i tre punti ai padroni di casa, ma c’è ancora tempo per l’undicesimo gol stagionale di Calil su calcio di rigore che chiude la partita sul 3-3.
Infine, vittoria importantissima per il Modena, che distanzia la zona retrocessione battendo 2-0 la Nocerina; i campani restano all’ultimo posto in virtù del gol di Dalla Bona e del gran destro di Signori.

La trentunesima giornata di Serie B si chiuderà lunedì alle 20:45 con il posticipo dell’Adriatico tra Pescara e Brescia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here