Udinese – Inter, le probabili formazioni

Oggi alle 20,45 si giocherà l’importante sfida tra Udinese ed Inter. Sarà un match che potrà e dirà molto su quelle che sono sia le condizioni psico-fisiche delle due squadre sia quali saranno le loro ambizioni da qui alla fine del campionato. Udinese – Inter è uno scontro diretto, un autentico spareggio per la qualificazione alla Champions League del prossimo anno. Attualmente il terzo posto è occupato dalla Lazio, ma le due formazioni si giocheranno tutte le loro carte per avvicinare i romani.

I friulani nelle ultime settimane sono sembrati nettamente in calo, ma hanno una gran voglia di riscattarsi e cercare di dimostrare che son vivi battendo i nerazzurri. L’Inter del giovane tecnico Andrea Stramaccioni sta facendo bene, arriva da tre risultati utili consecutivi: le due vittorie con il Genoa e il Siena, e il pareggio con il Cagliari. Il tecnico dell’Udinese Francesco Guidolin si è mostrato fiducioso, sicuro che i suoi ragazzi faranno una grande prova: “Siamo dall’inizio del campionato in lotta per le posizioni di vertice e per noi questo deve essere un motivo di orgoglio. La sfida con l’Inter è decisiva per il terzo posto, mentre per l’Europa League i giochi rimangono aperti in ogni caso”. Stramaccioni, dal canto suo, vuole guadagnarsi la conferma per la prossima stagione e come ha dichiarato il suo obiettivo è vincere, ma teme la forza della squadra friulana: “Ha fatto benissimo finora e ha qualità, dovremo essere un mix tra il mantenere le nostre caratteristiche e avere accorgimenti sui loro punti di forza. E’ innegabile il loro valore e l’attuale posizione in classifica è stata costruita soprattutto in casa, per questo sarà una partita difficile”. Vedremo chi riuscirà a spuntarla. Udinese – Inter potrebbe seriamente finire con il segno x in schedina.

QUI UDINESE

Francesco Guidolin è costretto a fare a meno di Basta, Isla, Benatia, Ekstrand, Badu e Pinzi. L’allenatore friulano si affiderà ancora una volta all’estro di Totò Di Natale, che sarà l’unica punta ed avrà quindi tutto il peso dell’attacco. Alle sue spalle agirà il rumeno Torje, in cerca della migliore prestazione con la maglia bianconera. Il centrocampo sarà molto folto, presumibilmente a cinque, con Pereyra e Armero sugli esterni, Pazienza davanti alla difesa, mentre Fernandes ed Asamoah completeranno il reparto. Il trio difensivo sarà composto da Coda, Danilo e Domizzi. In porta ci sarà Handanovic. Floro Flores partirà dalla panchina, pronto ad entrare nella ripresa in caso di necessità. Da tenere in considerazione anche il talentuoso Fabbrini.

QUI INTER

Andrea Stramaccioni dovrà rinunciare a Castaignos, Samuel, Sneijder e Maicon. In attacco spazio al tridente con Milito punta centrale, Forlan e Zarate esterni. A centrocampo fiducia al colombiano Guarin, con Cambiasso ed Obi. Zanetti e Nagatomo saranno gli esterni di difesa, al centro spazio a Lucio e Chivu. A difendere i pali ci sarà Julio Cesar. Ancora una volta panchina per Pazzini. Stramaccioni stima il giocatore, ma ha ammesso che Milito in questo momento è in una condizione fisica invidiabile e quindi deve giocare sempre. L’Inter non può giocare con due punte centrali, per cui Pazzini dovrà sfruttare i pochi minuti che gli saranno concessi.

Ecco le probabili formazioni:

Udinese (3-5-1-1): Handanovic; Coda, Danilo, Domizzi; Pereyra, Fernandes, Pazienza, Asamoah, Armero; Torje; Di Natale. A disposizione: Padelli, Neuton, Pasquale, Abdi, Fabbrini, Floro Flores, Barreto. Allenatore: Francesco Guidolin.

Inter (4-3-3): Julio Cesar; Zanetti, Lucio, Chivu, Nagatomo; Guarin, Cambiasso, Obi; Forlan, Milito, Zarate. A disposizione: Castellazzi, Ranocchia, Faraoni, Poli, Stankovic, Pazzini, Alvarez. Allenatore: Andrea Stramaccioni.

Arbitro: Banti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here