Archeoblog: il primo raduno nazionale dei Cultural Heritage Bloggers

Osservare la straordinaria espansione dei blog e la potenza che hanno di comunicare ed aggregare milioni di persone è sorprendente: gettando uno sguardo nei meandri del web ci si accorge che per ogni ambiente della vita quotidiana esiste un un universo parallelo a cui potere accedere dovunque ed in qualsivoglia momento, e nel quale trovare preziosi suggerimenti ed idee.

Esistono blog di tutti i tipi e si moltiplicano esponenzialmente le figure di riferimento di ogni settore, capaci di influenzare le masse come un tempo accadeva con la televisione.
Dopo blog di moda, cucina, arredamento, cucito e bricolage va acquistando sempre più rilevanza la figura dell’ Archeoblog.

Questa nuova tipologia di blog consiste nel promuovere il patrimonio artistico ed architettonico dei maggiori luoghi di interesse attraverso una forma di comunicazione ormai abbondantemente consolidata.
Logicamente per divenire portatore di messaggi del genere non ci si può improvvisare come spesso accade nei settori più frivoli, ma essere preparati sulla materia.
Insomma difficilmente ci si improvvisa archeoblogger, a meno che non si è archeologi, architetti o esperti ed appassionati di storia dell’arte.

La Borsa Mediterranea del turismo archeologico di Paestum ha compreso l’enorme potenziale di questa nuova frontiera della comunicazione ed ha deciso di mettersi al passo con i tempi organizzando una ‘riunione’ di tutti i Cultural Heritage Bloggers durante la sua XVI edizione.
La giornalista Cinzia Dal Maso ed il direttore della Borsa Ugo Picarelli hanno rivolto un monito a tutti gli archeobloggers del paese che si incontreranno a Paestum il 17 Novembre dalle ore 17 alle 20, per valutare insieme lo stato attuale dell’arte e delineare i suoi contorni futuri.

L’iniziativa nasce dalla esigenza di trovare e supportare figure capaci di valorizzare l’immenso patrimonio artistico italiano e rendere l’Archeoblog un veicolo efficace per la conoscenza delle generazioni future ed attuali, sempre più carenti di ‘coscienza culturale’.

La straordinaria area degli scavi di Paestum, sito dell’Unesco dal 1998, sarà quindi scenario del primo importante raduno nazionale degli archeobloggers più importanti d’Italia come Stefano Costa, Giuliano De Felice, Astrid D’Eredità,Francesco Ripanti, Fabrizio Todisco e molti altri.

Ricerca personalizzata