Proprio in queste ultime ore spunta una novità non di poco conto, ovvero: controlli più severi per chi non paga il bollo d’auto. Secondo una recente ricerca, è stato appurato che sono moltissimi gli italiani che non pagano l’odiato bollo e per questa ragione si stanno pensando nuovi emendamenti affinchè ognuno sia costretto a pagare.

Ma vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta. Spunta una norma, con la quale si intende dare una stretta definitiva contro l’evasione del bollo auto. Più che di novità si parla di riproposizione di un emendamento già bocciato in precedenza durante l’approvazione della Legge di Stabilità 2017.

Cosa prevede tale emendamento?

In pratica, la vettura non potrà essere sottoposta a regolare revisione se non paga dapprima il bollo. Così facendo saranno le officine stesse a rifiutarsi di sottoporre la macchina del proprietario a revisione. Questo era stato in precedenza uno dei principali motivi che hanno portato il disegno di legge a non essere approvato nella legge di Stabilità, poichè in questo caso è come se le officine stesse si trasformerebbero in esattori per conto del Fisco. 

Tuttavia, nel caso in cui si trovi l’appiglio per aggirare l’ostacolo, possiamo affermare in tutta onestà che tempi duri si prospettano per gli evasori, se i pagamenti non dovessero risultare regolari.

Se questa novità venisse nuovamente approvata a partire dal primo gennaio 2018, tutti i conti dovranno essere regolari, altrimenti la vettura non potrà essere revisionata e di conseguenza non si potrà circolare su strada. Staremo a vedere cosa ci aspetterà!