Chiusura immediata per ‘Radio Belva’ dopo la rissa della prima puntata

Caos e insulti ieri nella prima serata di Rete4; in onda la prima puntata dell’anti-talk “RadioBelva” condotto da Giuseppe Cruciani e Davide Parenzo, noti per il programma radiofonico di Radio24 “LaZanzara”. RadioBelva doveva essere una versione televisiva del programma alla radio, noto per la trattazione di temi d’attualità e politica, ma si è presto trasformato in un gioco al massacro tra ospiti e conduttori.

Di certo non ci si poteva aspettare nulla di meno dato il mix “bollente” degli ospiti, tra i quali la showgirl Alba Parietti arrivata presto a parole forti con Vittorio Sgarbi il quale si è presto lasciato andare a insulti e parolacce. In studio anche gruppi estremisti da un gruppo di Forza Nuova con tanto di divise guidato da Roberto Fiore, rappresentanti di Alba Dorata Italia al comunista Marco Rizzo. Come inviato alla sede di SEL a Roma niente di meno che Emilio Fede il quale si lascia scappare “qui siete tutti comunisti”. Tra gli altri in studio l’ex Cicciolina Illona Staller, il leghista Mario Borghezio e due “anziani” Paolo Villaggio e Maria Giovanna Maglie che spesso bacchetta i politici davanti a Montecitorio.

A fronte di una serata tra insulti, parolacce e momenti in cui si è sfiorata la rissa il direttore generale dell’informazione Mediaset Massimo Crippa ha sospeso il programma con poche righe: «Radio Belva torna ai box. La nuova trasmissione di Cruciani e Parenzo ha provato a fare un giro di pista, ma e’ finita fuori alla seconda curva: ieri sera ho visto cose che non si possono vedere in onda, e che non possiamo e non dobbiamo permetterci di trasmettere» ma ritiene che il programma possa tornare da novembre in seconda serata su Italia1, dove troverebbe un pubblico più giovane e forse più adatto. Infatti la puntata è stata seguita ieri sera da circa 670000 spettatori, con un 2,8% di share.

A parlare è anche Giuseppe Flayes, direttore di rete, spiegando che la trasmissione ha preso “una deriva non condivisibile, della quale ci scusiamo con il pubblico a casa e in studio”.

Un calderone di ospiti, temi d’attualità trattati in modo superficiale e ricerca dello scontro hanno portato Radio Belva alla chiusura immediata senza diritto a una seconda chance; di questo si dice felice Vittorio Sgarbi al centro del momento peggiore della serata con i suoi “ti piscio in testa” a Cruciani e “se ti dicessi che sei una t..” alla Parietti, twittando così: “la tv deve proporre idee e non pettegolezzi. Per questo ho deciso di fare detonare la trasmissione”.

Ricerca personalizzata