Confederations Cup: Italia gagliarda e mai doma, ma il Brasile vince 4-2

Il Brasile si guadagna meritatamente il primo posto del girone A della Confederations Cup, ma stasera l’Italia ha venduto carissima la pelle.

Verdeoro meglio degli azzurri nel primo tempo, ma che vanno in vantaggio solo allo scadere della prima frazione con Dante, in un’azione viziata da fuorigioco. Pareggio italiano in avvio di ripresa con Giaccherini, ma una splendida punizione di Neymar riporta immediatamente in vantaggio i sudamericani padroni di casa. Fred sembra chiudere la gara, ma l’Italia ancora una volta non molla e con Chiellini trova il goal del momentaneo 2-3 (l’arbitro in realtà nell’azione fischia prima un rigore su Balotelli, ma poi decide di convalidare la rete).

Una traversa di Maggio fa gridare al 3-3, ma è ancora Fred (l’unico titolare del Brasile a giocare in patria) allo scadere a chiudere definitivamente la gara, con un Buffon tutt’altro che impeccabile, ed un fallo precedente su Giaccherini non rilevato dall’arbitro.

Ottimo secondo tempo della Nazionale Italiana di calcio, anche se preoccupano i tanti goal subiti in queste prime 3 gare della Confederations Cup.

Gli azzurri incontreranno in semifinale al 99% la Spagna, giovedì prossimo alle ore 21 italiane.

Ricerca personalizzata