Coppa Davis 2013: Djokovic non basta, la Rep.Ceca vince l’insalatiera

Radek Stepanek passeggia con Lajovic nell’ultimo singolare e la Repubblica Ceca batte 3 a 2 la Serbia nella finale di Coppa Davis 2013, aggiudicandosi per il secondo anno consecutivo il più prestigioso torneo per nazionali di tennis. Decisivo per l’esito della sfida l’infortunio al tallone del numero 2 serbo, nonché 37 del ranking mondiale, Janko Tipsarevic che ha lasciato tutto il peso del confronto sulle spalle di Novak Djokovic. Nole ha provato a tenere vivo il confronto, prima con la vittoria di venerdì in tre set contro Stepanek, poi con il momentaneo pareggio che ha illuso soltanto per qualche ora la Serbia contro Berdych nella sfida più emozionante per distacco del week-end, ma il deficit tecnico di Lajovic e la netta supremazia ceca nel doppio di sabato hanno fatto il resto.

Il numero 117 del mondo non ha mai dato l’impressione di poter impensierire neanche per un istante un gigante del circuito come Stepanek e nonostante il tifo assordante dei 15 mila della Belgrado Arena, è stato preso a pallate dall’inizio alla fine. 6-3 6-1 6-1 in favore del ceco in poco meno di due ore e l’insalatiera ha preso la strada di Praga per il secondo anno di fila. Radek Stepanek, che ha trascinato i suoi pure nel doppio contro Bozoljac-Zimonjic vinto 6-2 6-4 7-6, conferma di essere uno specialista della competizione, dopo essere stato protagonista anche lo scorso anno nella finale contro la Spagna. La Serbia non è riuscita a bissare lo storico successo del 2010, nonostante un Djokovic divino autore di due gare ai limiti della perfezione che allungano la sua serie vincente di fine stagione a ventiquattro. La splendida cornice dell’Arena di Belgrado ha regalato a tutti gli appassionati di tennis uno spettacolo delizioso, all’altezza dell’importanza e del fascino della competizione.

Venerdì: Djokovic – Stepanek 7-5 6-1 6-4; Berdych – Lajovic (Ser) 6-3 6-4 6-3.
Sabato: Berdych-Stepanek – Bozoljac-Zimonjic 6-2 6-4 7-6
Domenica: Djokovic – Berdych 6-4 7-6 6-2 in 2 ore 41 minuti; Stepanek – Lajovic 6-3 6-1 6-1 in un’ora 51 minuti.

Ricerca personalizzata