Ecco la vespa con pannello solare incorporato

    Per chi è convinto della superiorità degli animali sull’uomo, non mancano certo gli argomenti utili. Spesso infatti, anche le bestioline più piccole dimostrano di essere un passo avanti alla razza umana. L’ultima dimostrazione? La vespa a energia solare.

    No, non è un nuovo modello di scooter, è proprio un insetto, la Vespa Orientalis, che ha imparato molto prima dell’uomo ad usare i raggi del sole trasformandoli in energia. La scoperta è opera di un team di ricercatori israeliani “insospettiti” dal fatto che, a differenza dei suoi simili, questo insetto all’alba è assai poco reattivo, mentre dà il meglio di sé nelle ore centrali della giornata.

    Il segreto sta in quella fascia gialla sull’addome dell’animale, diffuso enl Sud Est europeo, in Medio Oriente e in Madagascar. Praticamente è un pannello solare che funziona grazie alla xantoferina: “Questo pigmento cattura l’energia solare, e la trasforma in elettricità, che viene usata per le attività di ricerca del cibo” spiegano gli autori dello studio, pubblicato sulla rivista Naturwissenschaften.

    Vista al microscopio questa fascia gialla è un vero concentrato di “tecnologia”. Appare infatti costituita da “protrusioni esagonali di 50 nanometri con al centro una piccola depressione” che riescono perfettamente a catturare la luce, mentre il corpo stesso della vespa sembra sviluppato a puntino per riflettere la luce là dove deve arrivare. I ricercatori, per confermare la propria ipotesi, hanno riprodotto in laboratorio una cella solare che funziona allo stesso modo: la resa è bassa ma produce proprio elettricità! Chissà che lo stesso principio non possa essere perfezionato e applicato su scala maggiore: l’aereo a energia solare non sarà poi così distante.

    fonte: Ansa

    Ricerca personalizzata