Enel: Standard & Poor’s conferma rating con outlook stabile

    Standard & Poor’s, una delle più importanti agenzie di rating assieme a Moody’s e Fitch, ha confermato oggi, venerdì 10 dicembre 2010, il rating a lungo termine del colosso energetico Enel. A darne notizia è stata proprio la società quotata in Borsa a Piazza Affari nel precisare come nello specifico, a fronte di un outlook confermato a stabile, sia stato confermato allo stesso modo, ad “A-2”, sia il rating a breve termine, sia, ad “A-“, il rating a lungo termine.

    Pur tuttavia, tenendo conto dei ritardi registrati in Spagna per quel che riguarda la cartolarizzazione del deficit tariffario, Standard & Poor’s ha abbassato il profilo di credito “stand alone” della società portandolo da “A-” a “BB+”.

    Nel complesso, in accordo con un comunicato ufficiale emesso proprio da Enel, Standard & Poor’s ha riconosciuto al colosso energetico italiano la capacità di andare a completare il piano di dismissioni finalizzato alla riduzione dell’indebitamento finanziario netto consolidato sul target dei 45 miliardi di euro. Immutato, inoltre, rimane il rating che l’Agenzia Standard & Poor’s ha assegnato sia ai commercial papers, sia alle varie emissioni obbligazionarie emesse da Enel che, lo ricordiamo, è la controllante di Enel Green Power, il colosso delle energie rinnovabili recentemente sbarcato in Borsa.

    Ricerca personalizzata