Equitalia: riscossione, società agenti passeranno da 17 a 3

    Per Equitalia scatta una vera e propria rivoluzione a livello societario con la riduzione delle società agenti della riscossione dalle attuali 17 a sole 3. A darne notizia nei giorni scorsi è stata la stessa Equitalia dopo che il Consiglio di Amministrazione della società ha approvato il relativo piano di riorganizzazione che riduce a tre le società agenti della riscossione: una per il Nord, una per il Centro e la terza operante nel Sud del nostro Paese. Trattasi, quindi, di un’operazione societaria straordinaria con la quale il Gruppo Equitalia, tra l’altro, punta a rendere da un lato più efficaci le attività della riscossione, e dall’altro a tagliare i costi a carico dello Stato.

    A favore dei contribuenti, intanto, per il 2011 Equitalia ha già alzato il velo su molte novità finalizzate a semplificare gli adempimenti dei contribuenti. Alcune di queste misure, che spaziano dall’apertura pomeridiana degli uffici di Equitalia, a specifici sportelli per i professionisti e per le imprese, sono state già attivate a livello locale in molte grandi città e saranno via via estese a tutto il territorio nazionale.

    Ad esempio, proprio nei giorni scorsi Equitalia ha siglato un accordo con la Confesercenti, ed un’altra intesa con la Confcommercio in Emilia-Romagna ed in Friuli Venezia Giulia al fine di fornire sia ai contribuenti, sia alle associazioni di categoria che li rappresentano, tutta l’assistenza necessaria per le pratiche di riscossione dei tributi e dei contributi previdenziali.

    Ricerca personalizzata