Eurolega di basket: Milano poco Gentile con l’Efes

Notte magica per Milano: successo di pura rabbia cestistica contro il super Efes di Mahmuti che riapre pienamente i giochi per la top 16 della Eurolega di basket. Un’Olimpia stoica, decisa, combattiva: va sotto, subisce lo strapotere fisico degli avversari, ma trascinata da Gentile e Langford domina gli avversari nel parziale decisivo trovando il successo con finale 77 a 73

Un match difficile per la squadra di Luca Banchi: l’innesto di Lawal nel parco lunghi per avere maggiore peso soprattutto in Europa, non sembra aver portato ancora i risultati sperati con Erden, pivot dell’Efes che fa il buono e il cattivo tempo sotto le plance. Samuels da solo non può bastare e il coach dell’Olimpia adotta la soluzione Pianigiani.

Anche Melli viene buttato nella mischia per contrastare il predominio dei lunghi in maglia Efes, mentre Moss e compagni hanno il loro da fare contro quel fenomeno che risponde al nome di Savanovic: giocatore completo, scienziato della pallacanestro, che punisce ogni disattenzione della difesa milanese.

I Turchi scappano nel terzo periodo, dopo lo sforzo profuso dall’Olimpia che si era fatta sotto prima dell’intervallo riportando lo svantaggio entro cifre accettabili: Savanovic e Gordon producono punti e caricano di falli i giocatori dell’Armani Jeans, e il doppio tecnico subito dall’Armani Jeans riapriva la ferita sanguinante con l’Efes che si presentava all’ultimo periodo di gioco in vantaggio di 12 lunghezze.

Prova di forza della squadra italiana e punto dopo punto, minuto dopo minuto, l’Efes viene raggiunto e superato. Il tabellino dell’ultimo quarto recita un impietoso 26 a 11 per l’Olimpia, con Langford stellare e Gentile che mostra la dose massiccia di attributi in serpa, non cadendo nella solita frenesia che gli comporta sempre un crollo nel secondo tempo, dopo un avvio molto promettente.

Le triple della guardia americana e gli errori della squadra turca garantiscono i 2 punti sofferti ma fortemente voluti da una Milano che crede sempre più in un prodigioso recupero per la fase successiva di questa Eurolega di basket. Protagonisti in maglia Olimpia Langford con 20 punti, Gentile con 18 e Samuels con 12. Per l’Efes, che ha deluso parecchio, senza troppo rammarico per i tifosi italiani, Savanovic da 14 punti, Erden da 11 con 12 rimbalzi e Lucas con 12

[foto: it.eurosport.yahoo.com]

Ricerca personalizzata