Fabio Cannavaro si ritira

    Cannavaro ha annunciato il suo ritiro. L’ex capitano azzurro a quasi 38 anni ha deciso di lasciare il calcio. Cannavaro come ha ammesso, ha problemi al ginocchio che non gli permettono di continuare a giocare. Conclude così la sua gloriosa carriera, fatta di importanti successi sia a livello personale che a livello di squadra. Spiccano il Pallone d’Oro e il Mondiale conquistati nel 2006.

    Cannavaro con ovvia amarezza ha dichiarato: Il calcio è la mia vita e quindi mi dispiace moltissimo ma il mio ginocchio non regge più e quindi annuncio il mio ritiroL’ormai ex difensore ha provato in tutti modi a curarsi, cercando di guarire in tempo per l’inizio della nuova stagione a Dubai, ma tutti i suoi sforzi sono stati vani. Cannavaro è rammaricato e dispiaciuto, ma convinto di aver fatto tutto il possibile per tornare in forma; Fabio ha spiegato i motivi del suo addio: “La cartilagine ha ceduto, mi ha seguito il professor Castellacci. Ho provato a curarmi per tutto il periodo di vacanza. Mi sono reso conto che avevo dolore per una semplice corsetta ho capito che non potevo più andare avanti“. L’età si è fatta sentire, così come gli infortuni subiti nel corso della carriera. Prima o poi doveva dire basta e probabilmente questo è stato il momento giusto per appendere le scarpette al chiodo.

    Per Cannavaro si prospetta una carriera da dirigente: il suo attuale club l’Al Ahli gli ha offerto un contratto triennale e lui ha accettato senza pensarci un attimo. Metterà al servizio della società tutta la sua esperienza maturata in 20 anni di professionismo ad alti livelli.

    Ricerca personalizzata