Fantacalcio, giornata 2: chi schierare?

     

    Siamo vicinissimi alla seconda giornata di serie A e, come ormai è abitudine degli ultimi anni, con il campionato torna anche il fantacalcio: andiamo ad analizzare la situazione dopo il rientro post nazionali.

    Portieri

    Tra i pali nella prima giornata non abbiamo visto gaffes clamorose, a testimonianza della buona produzione di “numeri 1” nel nostro paese; pochissimi i gol realizzati nella prima giornata, eccezion fatta per il 4-0 casalingo del Milan. Salgono le quotazioni di Viviano, il quale arriva da una settimana fantastica: prima innalza una saracinesca contro l’armata nerazzurra e poi fa il suo esordio in nazionale sotto la curva della sua squadra del cuore, le motivazioni sono a mille. Stesso discorso non si potrebbe affrontare per Eduardo, brutta la sua figura col Portogallo: la partita con il Chievo è senza dubbio stimolo a rimanere imbattuto per altri 90′.

    Tra gli altri consigliamo: Abbiati, spettatore non pagante a San Siro; Sirigu e la sorpresa Agazzi.

    Difensori

    Per quanto concerne la difesa, oltre ai soliti colossi delle grandi Thiago Silva, Lucio, Juan, sarebbe bene approfondire la ricerca verso difensori dal prezzo e dal nome più modesti ma che potrebbero garantire ottime prestazioni: Ranocchia è in grande spolvero e lo si è visto con l’under 21; Portanova è stato uno dei migliori bolognesi contro l’Inter; Nagatomo è stata la vera sorpresa della prima di campionato, sfiorando anche un gol clamoroso al debutto. Non da sottovalutare il ritorno e la voglia di riscatto di Kaladze con il Genoa, la pericolosità sui calci piazzati di Kroldrup con una difesa salentina da rivedere. Castellini potrebbe approfittare dello stop di Riise. Occhio a Belmonte.

    Centrocampisti

    In realtà è stato il ruolo più deludente della giornata numero uno. Due domeniche fa i migliori sono stati: Giovinco, Hernanes, Hamsik e Donati. Tra le seconde linee avere Cerci a poco prezzo sarebbe un affare. Attenzione all’esordio di Aquilani; D’Agostino potrebbe confermare il buon momento di forma, da tener d’occhio il giovane Koman, eventuale sostituto di Guberti a Torino.

    Garanzie i soliti: De Rossi, Pirlo, Snejider, Montolivo. La sorpresa potrebbe essere Kasami del Palermo, classe 92, acquisto sfizioso in ottica “riserve”.

    Attaccanti

    Qui il calciomercato ci permette di sbizzarrirci: Ibra, Robinho e Borriello sono i nomi più caldi ovviamente ma la spesa è consistente. Un buon affare low-cost è Jeda al Lecce: troverà sicuramente spazio ed è anche rigorista. Pazzini lotterà col sangue agli occhi per scendere in campo contro la Juventus, mentre Hernandez e Maccarone aspettano ancora il loro primo gol stagionale. Se il budget permette il grande acquisto l’attuale capocannoniere Pato, a meno di qualche stop, potrebbe avvicinarsi al capocannoniere dello scorso anno Di Natale. Se si punta sull’esperienza mondiale, è molto facile che Totti e Del Piero mettano il pallone in rete.

    Indisponibili e squalificati

    Bisogna stare ben attenti a questa categoria sono questi i calciatori che fanno la differenza in negativo. Assenze pesanti quelle di Mexes, Vucinic, Nesta, Seedorf, Maicon, Toni e Paloschi. Non giocheranno questo turno neanche Poli, Taddei, Zebina e Pinilla. Squalifica per Vargas, Gamberini e Isla(1).

    Ricerca personalizzata