I fenomeni naturali estremi che tolgono il respiro

Per i veri amanti dell’avventura e del viaggio, la natura offre una serie di eventi estremi e spettacolari collocati nelle più svariate regioni del mondo.

Un vortice polare, ad esempio, è riuscito a creare un maestoso spettacolo di ghiaccio e neve congelando la parte americana delle cascate del Niagara. Un fenomeno naturale che è già successo in passato, ma le cui dimensioni attuali hanno spinto una gran folla di turisti e curiosi all’avanscoperta di questo evento.

Fiori del deserto di Atacama

Il parco nazionale LLanos de Challe, situato nel deserto di Atacama in Cile, ospita un fenomeno raro per una terra così arida e spoglia: una eccezionale ondata di pioggia infatti ha reso possibile la crescita di più di 200 specie di fiori autoctoni, che non crescono altrove. Uno spettacolo di colori e profumi che varrebbe davvero la pena visitare.

Il fiore Arum Titan

Un fenomeno naturale raro ma che è consigliato solo ai più audaci e temerari è la fioritura dell’Arum Titan, noto anche come “il fiore cadavere”. Il motivo di questo epiteto è presto svelato: il fiore emana infatti un pessimo odore di marcio e putrido, ma nonostante ciò sono in molti i coraggiosi che si avventurano nella riserva dell’Eden Project, in Brasile, per vedere sbocciare questa particolare pianta.

La Severn-Bore

Per gli amanti del surf l’onda denominata Severn-Bore deve essere cavalcata almeno una volta nella vita. Questo evento, che si verifica durante l’equinozio di primavera e d’autunno presso Gloucestershire, consiste in un’onda gigante, generata da una marea, che, per ogni mattina per due o tre giorni, offre ai surfisti la possibilità di cavalcarla.

La Pororoca

Un’altra emozione che solo i più temerari e i surfisti esperti possono vivere è la cavalcata dell’onda Pororoca, conosciuta anche come l’onda lunga della terra. Essa si genera a seguito di una marea che, nel Rio delle Amazzoni in Brasile, provoca un’ondata di acqua, alberi e piranha che dura per più di 13 chilometri e con onde fino ai 4 metri.

Le aurore boreali

Nel nord Europa avviene un fenomeno naturale molto romantico e affascinante: le aurore boreali. Questo evento, caratterizzato bande luminose di colore prevalentemente rosso-verde-azzurro, si verifica in zone molto vicine ai poli, come la Scozia o la penisola scandinava, e la sua intensità e frequenza dipende dall’intensità dell’attività solare.

L'eclissi totale di Sole

L’eclissi totale di Sole è un evento più unico che raro. È molto difficile stabilire quale sarà la regione o le regioni del mondo da cui il fenomeno sarà meglio visibile. Si è creata così una vera e propria banda di “cacciatori di eclissi totali”, che vanno in giro per il pianeta a scovare i luoghi migliori da cui poter osservare questo magnifico fenomeno. La prossima eclissi è stata prevista per l’aprile di quest’anno e si ritiene possa essere ben visibile in Asia occidentale, nelle zone orientali degli Stati Uniti e nel Sud America.

I tornado

Esistono al mondo anche un altro tipo di “cacciatori”, ben più folli e coraggiosi di quelli di eclissi. Si tratta dei “cacciatori di tornado” che, pur di inseguire fino all’ultimo istante e di rilevare la maggior quantità di informazioni possibili sul fenomeno, si avventurano molto in prossimità di tornado, uragani e tifoni, rischiando la vita. Questo è senz’altro un evento naturale spettacolare ed emozionante, ma che comporta anche seri rischi e pericoli.

Il Derweze

Il Derweze è un cratere di gas naturale del Turkmenistan. La sua particolarità sta nel fatto che, un paio di anni fa, un gruppo di geologi ha deciso di bruciare questa cavità naturale, per evitare lo scarico in esso di gas velenosi, e il cratere, nonostante il tempo passato, continua ancora oggi a bruciare, tanto che è stato soprannominato dagli abitanti del posto la “porta dell’inferno”.

Questi sono solo alcuni dei luoghi e dei fenomeni naturali più affascinanti e rari che il nostro pianeta ci offre. E che vale senz’altro la pena di visitare e vedere almeno una volta nella propria vita.

Ricerca personalizzata