Ferrari: “Siamo riusciti a limitare i danni”

    Il punto di forza della Ferrari in questo avvio di stagione è la competitività di tante altre scuderie. Sebbene ancora oggi la McLaren sembra essere la scuderia più in forma del momento, tra un problema e l’altro sono riuscite ad intromettersi anche la Red Bull, la Mercedes, la Rossa di Maranello e da ieri anche la Lotus che ha piazzato entrambe le monoposto sul podio.

    Alonso a fine gara ha dichiarato: “E’ andata un po’ meglio di quanto temessimo e siamo riusciti a limitare i danni. Eravamo arrivati qui con un ritardo di otto punti dalla vetta del Campionato e ripartiamo con soltanto due lunghezze in più” (effettivamente la classifica piloti è davvero molto compatta rispetto allo scorso anno).

    Secondo il campione spagnolo, finire questa serie di quattro gare in questa posizione è positivo anche se, inutile nasconderlo, non si può essere complessivamente contenti. La Ferrari deve fare un passo avanti perché non è che può sempre contare sulle disgrazie altrui. Il driver di Oviedo ha dichiarato: “Ad esempio oggi abbiamo guadagnato punti sulla McLaren, una cosa a cui, se me l’avessero detta ieri, non avrei assolutamente creduto. Allo stesso tempo, abbiamo terminato la gara a quasi un minuto dal vincitore, il che non era mai accaduto quest’anno.”

    Buone notizie in casa Ferrari anche dall’altro pilota Felipe Massa che per la prima volta dall’inizio della stagione riesce ad andare a punti anche se come afferma lo stesso pilota brasiliano “sappiamo bene che non è certo da Ferrari essere contenti per un nono posto. Detto questo, è una prestazione che mi dà fiducia per il prosieguo del campionato”.

    Ora a Barcellona si attendono novità importanti. La sfida è ancora aperta visto che Alonso è a soli 10 punti dal capolista.

    Ricerca personalizzata