Festival delle sagre invernali: ad Asti dal 17 febbraio al 1 aprile

Asti, uno dei capoluoghi piemontesi più affascinanti, è famoso in tutto il mondo per i suoi spumanti e – a livello nazionale – per il Festival delle Sagre Astigiane.

Dopo vent’anni dalla sua ultima edizione, questo 2012 è davvero speciale per il ritorno del Festival delle Sagre Invernali. Ritorna quindi la formula, invernale e al coperto, della famosa manifestazione che da 39 anni presiede solitamente la seconda domenica di settembre richiamando grandi numeri di partecipanti. La speranza pare proprio essere quella di prolungare la stagione turistica, per questo si è pensato di fare le cose davvero in grande.

A partire dal 17 febbraio e fino al 1 aprile, per sette week–end, Asti sarà l’epicentro del gusto. A fare da cornice all’evento sarà il suggestionante Palazzo dell’Enofila che dedicherà alla manifestazione due padiglioni che potranno ospitare fino a 500 coperti.

La formula è molto semplice: buon cibo, buon vino e ottimo rapporto qualità-prezzo. Gli ospiti potranno scegliere i piatti direttamente al self service pagandoli da un minimo di € 1,00 ad un massimo di € 7,00. Per la parte enologica – con il contributo di € 1,00 – saranno forniti un bicchiere con la relativa tasca per contenerlo e si avrà inoltre diritto ad una degustazione. Ogni fine settimana della manifestazione si potrà partecipare alla cena del venerdì e del sabato dalle ore 19.00 alle 23.00 oppure al pranzo della domenica dalle 12.00 alle 15.00.

Nel fine settimana dal 9 all’11 marzo verrà inoltre ospitata la Fiera dei Vini della Luna di Marzo, durante la quale le piccole e medie imprese produttrici di vini DOC e DOCG piemontesi presenteranno i loro vini più pregiati. Le aziende del circuito “Asti fa goal” saranno presenti con i loro prodotti tipici: miele, liquori, grappe, formaggi, salumi, pasta fresca, conserve e molto altro. Queste aziende saranno abbinate ai 30 produttori d’eccellenza selezionati da Golosaria.

Ricerca personalizzata