Gerdi McKenna vive in Sudafrica, ha trentacinque anni e combatte il cancro al seno da alcuni mesi.
La sua storia è – purtroppo – la storia di molte altre donne. Ma quella di Gerdi ha avuto un epilogo unico, che vale la pena conoscere.

A febbraio del 2014, Gerdi decide di organizzare un servizio fotografico con le sue amiche più intime.
Ci sarebbero stati truccatori e un buffet all’aperto ad attenderle. La donna aveva pensato a tutto affinché quello fosse un giorno di festa.

Non immaginava quanto, invece, era stato pensato per lei.

Quando inizia la dura lotta contro il cancro, inizia un vero e proprio calvario.
Inevitabilmente un malato di cancro deve sottoporsi a cicli di chemioterapia, dolorosi, che assorbono tutte le energie del corpo umano. Fino alla perdita repentina dei capelli.

Le amiche di Gerdi, per l’occasione, si recano presso un salone di bellezza a Johannesburg, seguite da una troupe di cameraman e fotografi e, una dopo l’altra, si fanno immortalare mentre si rasano a zero i capelli. Lo fanno senza alcun peso, come si nota dall’espressione che le accompagna durante questo importante gesto d’amore.
Indossano, poi, tutte un cappellino che possa coprirgli il capo e si recano lì dove Gerdi aveva organizzato il tutto.

Quando Gerdi arriva, tutte insieme si alzano e si sfilano il cappello dalla testa. Gerdi scoppia in lacrime nel capire che a vivere il suo dolore non è sola.

[youtube]http://youtu.be/Q1z4gRIW_9k[/youtube]

[Credit Photo: boredpanda.com]