Golino e Harris, attrici dell’anno

Valeria Golino e Naomie Harris riceveranno il premio “Attrici dell’anno” al Capri-Holliwood, il festival del cinema internazionale in programma sull’isola azzurra dal 26 dicembre al 2 gennaio.

Il festival del cinema, giunto alla sua XVIII edizione, quest’anno elogerà l’interpretazione di due personaggi particolarmente profondi. Valeria Golino verrà premiata per l’impegnativo ruolo di Armida Miserere, criminologa, tra le prime direttrici di carcere poi suicidatasi tragicamente in “Come il vento” di Marco Simon Puccioni. Naomie Harris, conosciuta al pubblico per la sua interpretazione in 28 giorni dopo di Danny Boyle e come la nuova Moneypenny nell’ultimo 007 Skyfall, ritirerà il riconoscimento per “Long Walk to Freedom”, biopic su Nelson Mandela, in cui impersona Winnie Madizikela, politica sudafricana ed ex moglie del grande Madiba.

La produttrice Marina Cicogna, presidente di Capri Hollywood – International Film Festival, spiega come Valeria e Naomie si siano dimostrate due interpreti straordinarie, di talento e soprattutto piene di umanità. “Sarò orgogliosa di sedere al loro fianco in questo evento interno alla rassegna dedicato al risetto delle donne” afferma il presidente. Capri sarà infatti anche protagonista del simposio mondiale contro il femminicidioCapri-Stop Killing Women” all’interno della Certosa San Giacomo.

Il Festival è promosso dall’Istituto “Capri nel mondo” con il sostegno della Dg Cinema, del ministero dei Beni culturali, dell’assessorato regionale al Turismo e dell’Unione europea, in associazione con i due Comuni isolani e la Camera di Commercio di Napoli. Tra le anteprime in programma ricordiamo 12 Years a slave di Steve McQueen, American Hustle di David O Russell (Capri Master of Cinematic Art) e August: Osage County di John Wells (Capri Ensemble Cast Award che verrà ritirato da Chris Cooper). L’abituale kermesse sarà dedicata anche all’indimenticabile Ingrid Bergman, attrice svedese, alla quale sarà reso omaggio attraverso la proiezione di film restaurati, mostre di foto d’epoca e costumi di scena. La Bergman, attrice particolarmente legata alla penisola italiana, divenne moglie di Roberto Rossellini, uno dei maggiori esponenti del settore cinematografico. A La grande bellezza di Paolo Sorrentino (candidata al Golden Globe) verrà assegnato il Capri Visionary Movie Award.

Ricerca personalizzata