I babbuini sanno “leggere”, studio francese lo conferma

    Uno studio del Centro Nazionale per la Ricerca Scientifica (Cnrs) della Francia, in collaborazione con l’Università di Marsiglia, ha confermato che i babbuini sono in grado di “leggere”, riconoscendo le parole di senso compiuto e distinguendole da sequenze di lettere senza senso. Dopo 40 anni dai primi esperimenti sulle capacità dei primati di riconoscere i segni del linguaggio umano, uno studio pubblicato su “Science” conferma che alcune abilità di base per la lettura sono comuni a tutti i primati.

    I babbuini studiati dal Cnrs sono stati in grado, dopo un mese di “allenamento”, di riconoscere decine di parole umane, distinguendole da segni privi di significato. Secondo gli studiosi, i babbuini possiedono perciò la capacità di “elaborazione ortografica”, cioè sono in grado di identificare le specifiche combinazioni di lettere che compongono una determinata parola.

    Ricerca personalizzata