Il design italiano valorizzato a Parigi

Per la terza edizione della Paris Design Week, la Galerie Maeght ha organizzato una mostra interamente dedicata al design italiano, vedendo la partecipazione dei più importanti artisti ed architetti italiani quali Massimiliano e Doriana Fuksas, Mimmo Paladino, Sandro Chia e Alessandro Mendini. Tali artisti hanno dato vita ad una serie di realizzazioni tra oggetti, arredi e gioielli, appositamente ideati per Gorilab, una casa di edizioni toscana.

La simbiosi tra la Galleria Maeght e la casa toscana Gorilab è impressionate. Entrambe rincorrono il “bello”, entrambe sposano la celebre frase di Dostoevskij “La bellezza salverà il mondo”, entrambe hanno concentrato la loro attenzione alla creatività, in tutte le sue forme di espressione.

Il connubio tra i due dà la possibilità di poter ammirare opere di alto livello artistico e dalla esecuzione eccelsa. Nella maggior parte dei casi si tratta di manufatti, spesso realizzati a più mani, come Corpus e Meflecto, due tavoli scultura, oltre ad una serie di gioielli in oro ed argento dalle forme sinuose, opera di Mimmo Paladino e Massimiliano e Doriana Fuksas.

Paladino, dal canto suo, è anche l’autore dello Scacco al re, un mobile scultura decorato da intarsi a mosaico, in cui ripropone quegli stilemi tipici della sua pittura.

Sandro Chia resta invece legato alle sue origine, quella della scultura “a fusione“, come attestano le sue due opere esposte Vaso mistico e Ritratto del fuoco , in particolare quest’ultimo raffigura una candela incorniciata da due figure umane quasi completamente liquefatte dal calore della candela stessa fondendola in una composizione unica.

Alessandro Mendini propone, all’interno della mostra, una serie di sue miniature di oggetti di metallo lucido come ad esempio la Poltrona di Proust, facente parte della collezione Fattoria di Celle. Allo stesso artista sono legate alcune “sedute”, come Scivolavo, presente in Galleria, una sedia monumento, dall’aspetto irregolare in un metallo lucente che fonde in sè tutto l’ambiente circostante Mendini resta comunque molto legato alla casa toscana Gorilab per cui ha eseguito maggiormente opere a forma di stella come Stelle di Celle, una serie di stelle a sei punte dalla forme irregolari in colori diversi, assunti poi come logo dalla casa toscana stessa.

Come è facile comprendere dalla pluralità di opere che sono state esposte all’interno della Galleria d’arte Maeght, Gorilab persegue un intento fondamentale, quello di annullare quasi del tutto il sottile limite che esiste tra arte ed industrial design.

Ricerca personalizzata