Il fitness più efficace si fa sotto le lenzuola

Gli effetti benefici dell’amore fisico sul corpo e sulla psiche sono già da parecchio noti a tutti. Un gruppo di ricercatori dell’Università del Quebec, guidati dal professor Antony Karelis, si è invece occupato di accertare, attraverso uno studio pubblicato sulla rivista PLOS One, la reale valenza, in termini di consumi, dell’attività sessuale.

È stato chiesto, infatti, a ventuno coppie eterosessuali tra i diciotto e i trentacinque anni, di avere quattro rapporti al mese, con una media di uno a settimana. Indossando un braccialetto SenseWear, in grado di misurare i consumi energetici, gli esperti canadesi hanno confrontato il dispendio di un incontro intimo delle coppie-campione, con una seduta fitness di trenta minuti sul tapis roulant degli stessi.

I risultati? Soddisfacenti. L’analisi dei dati acquisiti attraverso lo studio “indica che il consumo energetico durante l’attività sessuale è di circa 3,6 kCal/min” spiega Karelis. Durante un rapporto sessuale un uomo brucia in media 4,2 kCal al minuto contro le 9,2 consumate correndo. Una donna ne brucia invece 3,1 al minuto contro le 7,1 consumate con 30 minuti di allenamento sul tapis roulant.

Conclusione? “L’attività sessuale potrebbe essere considerata, talvolta, come un esercizio significativo“. Confrontato con una seduta di fitness moderata, il divertimento di coppia regge il paragone e si afferma a vero e proprio espediente brucia grassi.

In fondo poi, queste conferme risultano essere sempre abbastanza superflue.

Ricerca personalizzata