Il ricordo di Aldo Moro: ucciso perchè scomodo, ma davvero solo per volontà delle Brigate Rosse?

Dopo il ricordo dei 35 anni passati dall’omicidio dell’eroe anti-mafia Peppino Impastato, con un pò di ritardo volevamo commemorare anche i 35 anni dall’uccisione di Aldo Moro, esponente di spicco della Democrazia di Cristiana, rapito poche ore prima dell’ufficializzazione di un governo che per la prima volta avrebbe dovuto contenere insieme al suo interno membri del Pci e della Dc.

Il rapimento del 16 Marzo 1978 e la sua uccisione avvenuta il 9 Maggio seguente sono state opera delle Brigate Rosse, ma a distanza di 35 anni restano tantissimi dubbi e misteri intorno alla vicenda, nella quale c’è chi ipotizza responsabilità dei servizi segreti d’accordo con gli Stati Uniti, contrarissimi all’accordo Pc-Dc.

Anche l’organizzazione paramiliatare Gladio controllata dalla Nato e la P2 sono tra i possibili soggetti coinvolti e che insieme ai tanti errori nelle indagini per scovare il covo delle Brigate Rosse (permessi per perquisizioni che non arrivavano, depistaggi), fanno pensare che anche la politica di allora non fosse del tutto estranea a quella tragedia.

Anche qui ci permettiamo di suggerirvi 2 cose: innanzitutto la lettura del libro di Leonardo Sciascia, “L’affaire Moro”, scritto mentre l’artista siciliano era componente della Commissione Parlamentare d’inchiesta sulla strage di via Fani, sul sequestro e l’assassinio di Aldo Moro e sul terrorismo in Italia, in cui testimonia le tante incongruenze di quei giorni e che lascia intravedere una vicenda probabilmente molto diversa da come ci fu raccontata da giornali ed organi istituzionali.

E poi il fim “Piazza delle Cinque Lune”, che fa una ricostruzione prettamente cinematografica, quindi non assolutamente confermata, ma molto interessante comunque.

Nel salutare un uomo, Aldo Moro, definito da tutti (anche dagli avversari politici) persona buona e molto intelligente, ci tenevamo a ricordare come la sua morte rappresenti simbolicamente la differenza tra come i cittadini italiani vengono informati sulle cose importanti di questo Paese e quelle che invece potrebbero essere nella realtà.

Vi lasciamo col video del ritrovamento del suo corpo morto il 9 Maggio 1978, a metà strada geograficamente tra le sedi Dc e Pci di allora.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=MgJQ9cvQlZw[/youtube]

Ricerca personalizzata