IMA conclude lo spin-off immobiliare

    La società IMA, quotata in Borsa a Piazza Affari, ed attiva nella produzione di macchine automatiche, ha annunciato la cessione di un complesso immobiliare, a Calenzano, per un corrispettivo pari a 8,4 milioni di euro rispetto ad un valore di bilancio pari a 7,8 milioni di euro. L’operazione, in accordo con un comunicato ufficiale emesso da IMA, rientra nell’ambito del proprio programma di spin-off immobiliare, e sarà in grado di generare al netto una plusvalenza pari a 0,5 milioni di euro.

    Contestualmente alla cessione, IMA ha siglato per lo stabilimento un contratto di affitto, con la società Amil S.p.A., per una durata pari a diciotto anni al fine di continuare a svolgere l’attività; la stipula del contratto di locazione, a valere sull’Ebitda 2010, non genererà per il Bilancio di IMA un impatto significativo.

    La cessione del complesso immobiliare di Calenzano completa il programma di spin-off immobiliare che, come messo in risalto da IMA con una nota, è partito nel corso del 2009 con il fine di portare avanti il proprio percorso di crescita anche attraverso le acquisizioni. Oltre che in Italia, IMA, che ha oltre tremila addetti, ha stabilimenti anche in India, Cina, Stati Uniti, Regno Unito e Germania. A livello commerciale è presente in oltre settanta Paesi del mondo attraverso filiali che offrono servizi di vendita e di assistenza, ma anche agenzie ed uffici di rappresentanza.

    Ricerca personalizzata