Into Darkness al top, aspettando L’uomo d’Acciaio

Partenza lenta ma positiva per Into Darkness – Star Trek. Nel primo weekend veramente estivo di giugno il fisiologico calo di affluenza nelle sale non ha giovato molto al film di  J.J. Abrams, uscito mercoledì 12, che è riuscito a strappare la prima posizione al botteghino italiano con un incasso di 1.046.628 euro, di cui 861.107 solo nel weekend. Un risultato in linea con quello raggiunto dal primo film, che in tre giorni di programmazione totalizzò 900mila euro, chiudendo la corsa a 2,2 milioni di euro.

Al secondo posto resiste l’altro blockbuster sci-fi After Earth – Dopo la fine del mondo con Will Smith, che incassa 717mila euro superando così i 3 milioni totali mentre scende al terzo posto Una Notte da leoni 3 con 636 mila euro e 11,6 milioni in cassa dopo tre settimana nelle sale.

Proseguendo troviamo La Grande Bellezza (236.873 euro,  5,7 milioni in totale) e Fast & Furious 6  (194mila euro, totale 12.7 milioni). Esordio in sesta posizione per Hates – House at the End of the street, thriller horror con il premio Oscar Jennifer Lawrence, che non va oltre i 110mila euro in quattro giorni, seguito dalla riedizione in 3D Monsters & Co, settimo con 98.690 euro. Di poco sotto la commedia italiana Niente può fermarci (97.982 euro). Dopo cinque settimane di permanenza sugli schermi italiani, Il Grande Gatsby si prepara a salutare la top ten incassi. Questo weekend il film di Baz Luhrmann con Leonardo Di Caprio è in nona posizione con un incasso di 83.251 euro (per un totale di 7,1 milioni). Chiude la classifica Epic – Il mondo segreto, decimo con 77.046 euro e un totale di 2,4 milioni in due settimane.

Mercoledì uscirà anche in Italia L’Uomo d’Acciaio, che negli Usa ha già incassato 125 milioni di dollari al primo weekend segnando il record di miglior debutto del mese di giugno di sempre. Vedremo se il film di Zach Snyder riuscirà a replicare l’impresa anche qui da noi, smuovendo gli incassi verso l’alto.

Ricerca personalizzata