Julia Roberts è la donna più bella del mondo. Un’ incoronazione che la rivista People le conferisce per la quinta volta, la prima delle quali avvenuta ben 26 anni fa, quando l’uscita dell’acclamatissimo film “Pretty Woman” la rese famosa in tutto il mondo.

Un titolo che l’attrice, che ad Ottobre compirà 50 anni, ha accolto con gioia, dicendosi lusingata e dichiarando che ai tempi dell’uscita di Pretty Woman non avrebbe mai immaginato un successo tale da cambiarle la vita come poi è avvenuto. Tanto da ricordare che poche settimane dopo l’uscita, apprendendo che il film aveva incassato tanto si era chiesta se fossero tanti soldi e se era una buona cosa. Ed ora, immaginandosi tra altri 26 anni, non può fare a meno di pensarsi nonna, con dei nipotini da viziare insieme al marito Danny Molder.

Quella conferitagli da People, che da anni segue questa politica, vuole anche essere un omaggio alle non più giovanissime (nel 2016 il titolo è andato a Sandra Bullok che di anni ne aveva 52), un modo per dimostrare che la bellezza non ha età e che a 50 anni si può essere la donna più bella del mondo, nonostante le tantissime ragazze nel fiore degli anni.

Quella della Roberts, dopotutto, è una bellezza che trascende i tratti somatici ma che nasce dal suo sorriso e dall’energia che si porta dentro. Una freschezza innata che continua ad irradiarla e che con gli anni, se possibile, riesce a renderla ancor più affascinante. Per l’attrice poi, questo titolo consiste in una “vittoria” che vale doppio se si considera che non è mai ricorsa al botox, sostenendo di non temere i cambiamenti dati dall’avanzare dell’età ma di sperare di invecchiare appunto con eleganza.

Una speranza che, a quanto pare, ha già iniziato a realizzarsi.

Fonti: Immagine presa da ilpopulista.it