Solo pochi giorni fa Mary Hudson, madre di Katy Perry, ha rilasciato un’intervista nel corso della quale sono state pronunciate parole molto forti nei confronti di sua figlia. Hudson, in quell’intervista, diceva di ritenere che Katy Perry fosse “alleata col Demonio”, e si augurava, proprio per questo, che la figlia potesse tornare “sulla retta via del Signore”. E’ stata insomma un’intervista molto forte (se non proprio discutibile) che ha creato gran malumore tra i fan della cantante e destato parecchie polemiche per via dei toni usati.

Ma a quanto pare per Katy Perry non è finita qui. Poche ore fa, durante una diretta YouTube, la popstar americana è letteralmente scoppiata in lacrime confessando al suo pubblico di aver pensato al suicidio. “Ho pensato di suicidarmi, è vero, ho avuto questi pensieri e me ne vergogno davvero”.

Non si sa se questi pensieri suicidi siano in qualche modo legati alle dichiarazioni pesanti dei suoi genitori (che di fatto l’hanno disconosciuta), ma quel che è certo è che dietro il volto sorridente e spumeggiante di Katy Perry si nasconde una vita non priva di dolore, di ombre e di momenti difficili. E probabilmente è anche questo il motivo per cui lei piace molto al suo pubblico: perché le liti familiari e le sofferenze personali, di fatto, l’hanno resa “una persona tra tante”.

Ovviamente però c’è chi ritiene che questo pianto in diretta streaming sia stato orchestrato per una questione di marketing. Del resto Katy sta conducendo un’operazione di webmarketing a dir poco mostruosa, con dei live streaming del suo canale Youtube che l’hanno ripresa nella sua vita domestica, ma anche durante la partecipazione ai vari programmi tv (tra cui, ad esempio, quello condotto da Gordon Ramsay).