La borsa giapponese crede a una ripresa veloce

    Il Giappone, dopo gli USA, è la seconda economia del mondo. Per questo, l’andamento dei suoi titoli può ben rispecchiare non solo dinamiche interne, ma anche previsioni più globali.

    Si scopre, allora, che l’indice Nikkei ha vissuto un rialzo dell’8% nel mese di novembre, con un’accelerazione dei guadagni in queste ultime sedute, confortato dai dati sulle vendite al dettaglio negli USA e sul mercato immobiliare che lancia segnali di ripresa.

    Il tutto fa sperare che negli States, la crescita possa essere più veloce del previsto, così come i timori di un default europeo, con conseguente recessione, si stanno lentamente attenuando, vuoi per la conferma della congruità degli aiuti, a livello europeo, vuoi per una più attenta analisi della situazione, da parte dei mercati.

    Se il 2011 ci permetterà di metterci alle spalle la recessione, in modo definitivo, è presto per dirlo, ma certi segnali in tal senso esistono già.

    Ricerca personalizzata