Carlo Conti, Ezio Greggio, addirittura Barbara D’Urso: le luci sull’Ariston si sono spente da meno di una settimana, eppure si fanno già i nomi per la conduzione di Sanremo 2015. Ad aggiungerne un altro alla lista dei papabili arriva un tweet del frontman dell’ultima edizione, Fabio Fazio: il presentatore ligure, autore in questi giorni di dichiarazioni al vetriolo nei confronti dell’organizzazione sanremese, lancia la pazza idea di Rosario e Beppe Fiorello alla guida del prossimo Festival.

I fan dei fratelli di Augusta (specie quelli, più numerosi, di Rosario) hanno reagito con entusiasmo a questa suggestiva proposta, considerate l’esperienza accumulata da Fiore alla conduzione televisiva e la popolarità di Beppe, ormai una garanzia per la fiction italiana.

Sempre oggi è giunta la risposta di Rosario Fiorello, che ha ringraziato in maniera ironica e garbata il collega.

Tuttavia, rumors interni fanno intendere l’intenzione da parte della direzione della rete nazionale di affidarsi ad un componente attuale della famiglia Rai, ed è per questo che le quote di Carlo Conti come conduttore di Sanremo 2015 continuano ad essere le più basse.

Nel frattempo, arriva anche la petizione lanciata dal giornalista e critico musicale Maurizio Lorys Scandurra, che invita Giancarlo Leone ad un ritorno al passato: “Big della Canzone, tornate a Sanremo solo se c’è Pippo Baudo. Gli dobbiamo tutti moltissimo. E’ l’unico in grado di restituire decoro al Festival. Propongo a telespettatori e artisti una petizione sul web in suo favore perchè la Rai gli assegni da subito l’edizione 2015“.

I fratelli Fiorello e Pippo Baudo: due suggestioni agli antipodi e ai confini della realtà.