E’ alto un metro e nove centimetri, sembra un bambino di 10 anni, ma in realtà ha 24 anni e di mestiere fa l’attore hard.  Si chiama Kohey Nishi e a quanto pare sembra la star del momento nell’esotico mondo hard in Giappone.

Tantissime clip si trovano in rete su di lui, con titoli fuorvianti e a rischio “pedofilia”, ma in realtà lui ha già raggiunto la maggiore età e ha tutte le carte in regola. Ha rilasciato un’intervista e la sua storia è alquanto curiosa.

Kohey Nishi è affetto da una malattia degenerativa incurabile, la mucopolisaccaridosi. Si tratta di una malattia che colpisce indistintamente sia i bambini ma anche gli adulti e la causa è dovuta ad un’assenza di un’enzima. Ma oltre a questa rara patologia Nishi è affetto da un tumore al cervello da quando aveva tre anni. In molte cose ha una certa difficoltà nell’eseguirle, per cui i problemi fisici di certo non gli mancano.

Il mondo a luci rosse lo ha messo sotto contratto per questa sua peculiarità, infatti molto spesso indossa le vesti di un bambino. Lui è cosciente di questa cosa, e ci tiene a ribadire che ha preso parte anche a film normali.

Interessante nel corso dell’intervista, le parole che ha proferito in merito alle sue condizioni fisiche: ” Ci sono tanti fattori che entrano in gioco quanto si tratta di fascino e in realtà l’altezza non c’entra molto: se le attribuisci tutta la responsabilità vuol dire che stai ignorando tutte le altre cause. Affrontate la realtà, lavorate sui vostri punto di forza e cercate di migliorare i vostri punti deboli. Solo così potrete diventare interessanti per una donna”.