Settimana del baratto: vacanza gratis se hai un talento da spendere

Si avvicina l’evento ufficiale: la settimana del baratto.

Viaggiare a costo zero, investendo in fantasia e curiosità. Questa è la promessa dei bed and breakfast italiani che parteciperanno alla quinta edizione della Settimana del Baratto organizzata dal portale www.bed-and-breakfast.it, in programma dal 18 al 24 novembre 2013. Promesse mantenute, visto che il numero dei b&b disposti a barattare un soggiorno in cambio di beni o servizi è in continuo aumento, così come crescono le offerte dei viaggiatori.

Per una volta non dovrete scovare nel web la tariffa o l’offerta migliore. Per sette giorni il rapporto tra gestore e ospite non sarà regolato da una transazione in denaro, ma da un libero scambio di incontri, esperienze e ospitalità.
Il sito dedicato all’iniziativa è una vera e propria piazza virtuale, dove domanda e offerta si possono incontrare liberamente, utilizzando diverse modalità di ricerca.
Scegliete la località dove vorreste soggiornare e, una volta trovata la struttura, proponetele il baratto. Che cosa potete offrire in cambio di un week end? Lezioni private, traduzioni, giardinaggio, aiuto nella vendemmia e nella raccolta delle olive o delle castagne, abbigliamento vintage, CD e DVD, conserve e marmellate.

Se invece siete a corto di idee, consultate la Lista dei Desideri dei b&b, troverete sicuramente qualcosa che fa al caso vostro. La richiesta è talmente vasta che avete ottime probabilità di scambiare un vostro servizio con il soggiorno.
Molti gestori, ad esempio, hanno bisogno di servizi fotografici, video, consulenze, aggiornamento del sito internet, piccoli lavori di manutenzione nelle strutture, lezioni di tango argentino, biciclette, trattamenti di benessere, confetture e prodotti tipici, libri e collezioni di ogni tipo.

Da questa iniziativa temporanea, ne è nata un’altra stabile: www.barattobb.it il primo sito italiano che aggrega i b&b disponibili tutto l’anno a praticare la formula della “Camera con Baratto”, ossia alloggio e colazione in cambio di beni o servizi preventivamente concordati.
Swapping, condivisione e scambio, per un’economia alternativa e sostenibile che va molto più in là di una vacanza all’insegna del risparmio.

Ricerca personalizzata