Le pagelle di Italia-Spagna

BUFFON 6 – Poco impegnato. Non riesce a parare nessuno dei 7 rigori tirati dagli spagnoli

BARZAGLI 6 – Preciso e concentrato. Esce per infortunio nell’intervallo (Dal 46’ MONTOLIVO 6 – Senza infamia e senza lode).

BONUCCI 5,5 – La sua prestazione sarebbe da sufficienza piena ma sbaglia il rigore decisivo

CHIELLINI 6 – Lotta con la solita grinta. Finisce con i crampi ma resta stoicamente in campo fino al 120’.

MAGGIO  7 – Devastante sulla destra. Sfiora il gol in due occasioni

DE ROSSI 6,5 – Centrocampista nel primo tempo e difensore centrale nella ripresa. Mostra buona personalità.

PIRLO 6 – Rientra da un infortunio e si vede. Non è quello che conosciamo.

MARCHISIO 6 – Più legna che qualità in mezzo al campo (Dall’80’ AQUILANI 6 – Entra bene in partita).

CANDREVA 7 – L’asse destro con Maggio è quello da cui nascono le migliori occasioni azzurre.

GIACCHERINI  7 – Generosissimo. Corre come un matto. Centra il palo nel primo tempo supplementare.

GILARDINO 6 – Punta unica. Fa a sportellate con Piquè e Sergio Ramos (1’1ts GIOVINCO 6 – Costretto a fare la prima punta fa quel che può).

CT PRANDELLI 7 – Indovina tutte le scelte.

 

SPAGNA

CASILLAS 6,5 – Ottimi interventi su Maggio e De Rossi.

ARBELOA 5,5 – Giaccherini gli crea più di un grattacapo.

PIQUE’ 6,5 – Si propone con pericolosità in fase offensiva.

SERGIO RAMOS 6 – Diligente. Una buona spalla per Piquè.

JORDI ALBA 5 – Nella sua zona Maggio e Candreva fanno quello che vogliono.

INIESTA 6 – Don Andres è un po’ appannato ma fa comunque alcune giocate di classe pura.

BUSQUETS 6 – Diga di centrocampo.

XAVI 6 – Un po’ come Iniesta. Centra un palo nei supplementari.

PEDRO 5,5 – Non incide (Dal 79’ MATA 6 – Ha doti tecniche elevate).

TORRES 5,5 – Al 37’ salta Barzagli ma poi grazia Buffon da ottima posizione (Dal 4’ 1ts JAVI MARTINEZ 6 – Del Bosque lo schiera centravanti di manovra).

DAVID SILVA 5,5 – E’ la versione sbiadita di se stesso (Dal 53’ JESUS NAVAS 6 – Da vivacità alla manovra delle furie rosse).

CT DEL BOSQUE 6 – La sua Spagna va in finale ma lui perde il duello tattico con Prandelli.

Ricerca personalizzata