Londra tappezzata da poster indicatori di calorie

Quanti di noi fanno ancora le scale quando hanno la possibilità di prendere l’ascensore o usare le scale mobili? È impossibile dire che siano più comode, quasi un’affermazione inaccettabile. Si può dire, però, che le scale facciano meglio alla nostra salute, e in questo caso è impossibile negare il contrario.

Londra, magica capitale del Regno Unito, è stata tappezzata di etichette, cartelli e cartelloni intelligenti che danno nel dettaglio le calorie che ognuno di noi può bruciare facendo, per esempio e molto semplicemente, le scale. Tutto questo è finanziato dal Ministero della Sanità britannico che ha dato il via libera al progetto StepJockey: un progetto che ha come obiettivo quello di aumentare la consapevolezza dei benefici per noi, per il nostro fisico, per la nostra salute scegliendo e facendo azioni comunissime come quella di preferire le scale all’ascensore.

StepJockey sostiene che camminare su e giù per le scale aiuti a migliorare il sistema cardiovascolare, aiutando le persone anche a perdere peso e a mantenersi in forma. Inoltre è dimostrato che prendere le scale fa bruciare più calorie rispetto a un minuto di jogging; se poi oltre alle scale camminiamo anche, abbiamo nelle nostre mani, o meglio nelle gambe, la formula chiave del nostro benessere quotidiano.

StepJockey ha deciso di sfruttare le ricerche d’ambito sociologico e psicologico perché i segni appesi in tutta la città sono stati sviluppati secondo le teorie più accreditate sul comportamento, dimostrando che la spinta a prendere le scale, in alcuni casi, è migliorato fino al 29%.

Questo team non è il solo artefice del progetto-salute diffuso a Londra: i fan sono incoraggiati a digitare il percorso che loro vogliono compiere, contando i passi e digitandoli sul sito – o sull’app gratuita per Iphone e altri smartphone – il quale calcolerà poi le calorie bruciate camminando. Dopodiché gli utenti possono stampare fogli e manifesti appendendoli vicino alle scale o ai loro percorsi, incoraggiando i passanti ad evitare la via più semplice, preferita da tutti.

Ogni poster possiede un codice QR e un tag NFC che consente agli utenti di smartphone di controllare, monitorare e condividere con amici questo nuovo progetto-brucia-calorie.

Ci sono altri aspetti del mondo reale che possono essere migliorati grazie all’aggiunta di etichette simili, offrendo dati utili e di interazione digitale? Magari nel giro di pochi anni le nostre città saranno tappezzate di poster informativi per il nostro benessere e non solo. Staremo a vedere.

[Credits: Springwise]

Ricerca personalizzata