In Louisiana un uomo si tatua sulla pelle tutti i posti che ha visitato

Ci troviamo in Louisiana. Qui un uomo ha trasformato la sua passione per i viaggi in una forma d’arte permanente. “Io viaggio sul tuo viso, sopra la tua pelle tatuaggi misteriosi” cantava Riccardo Cocciante con “Sulla tua pelle”. E adesso si tratta di realtà.

Si chiama Bill Passman ed è un avvocato in pensione della Louisiana; sulla schiena ha un tatuaggio davvero enorme con i luoghi che ha visitato negli ultimi quattro anni. Ha visitato 60 paesi diversi, il che significa che ora ha più del 50% della superficie del mondo marcata in maniera indelebile sulla sua pelle.

Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione“. diceva José Saramago. Ora il viaggio è un tattoo.

La passione di Passman per i viaggi è iniziata nel 2006, quando ha ottenuto il suo primo passaporto all’età di 51 anni, così come riporta NY Daily News. Il suo primo viaggio è stato in Tanzania.

Ora Passman ha deciso di “documentare” sulla sua pelle il suo percorso. Colore e precisione si mescolano assieme per portare ad un risultato perfetto. È stato ispirato da un incontro con una donna in Utila, in Honduras, che aveva iniziato un progetto simile: aveva scelto di tatuarsi punti rossi per raccontare i suoi viaggi nel mondo. Passman ha invece optato per qualcosa di più colorato – e senza dubbio di più doloroso.

Bill non è stato il primo a tatuarsi la “passione viaggio” sul corpo. Moltissimi prima di lui hanno marchiato sulla propria pelle bussole, rose dei venti, mappe e globo terrestre, dalle dimensioni più svariate e dal design sempre diverso. Ecco qui una gallery dei tattoo più “in” in tema “viaggi”:

Ricerca personalizzata