Mahmood, Eurovision in forse: perché il vincitore di Sanremo 2019 potrebbe non andarci

mahmood

Ha vinto il Festival di Sanremo 2019 e la sua vittoria ha scatenato un mare di polemiche, ma nonostante questo Mahmood va avanti per la sua strada ed ora sta cominciando a pensare a cosa fare della sua carriera. Intanto, uno degli appuntamenti più importanti a cui si dovrebbe preparare è l’Eurovision Song Contest che come da tradizione si terrà nel mese di maggio e che stavolta, a rappresentare l’Italia, vedrà proprio Mahmood.

Tuttavia sembra che la cosa, almeno stavolta, non sia così scontata: la presenza del cantante al festival musicale europeo non viene affatto considerata certa e a confermarlo è stato lui stesso ai microfoni di Rtl. Incalzato dai giornalisti, Mahmood ha risposto: “Per quanto riguarda l’Eurovision vi farò sapere perché è tutto un work in progress. Stiamo ancora guardando un paio di cose, vi farò sapere al più presto”. Quali siano queste “cose da definire” naturalmente non è dato sapere, ma l’augurio è che alla fine della fiera Mahmood riesca ad andare a Tel Aviv, in Israele, dove si terrà la prossima edizione della kermesse musicale più amata d’Europa!

Sulle critiche che hanno travolto la sua vittoria e sulle polemiche inscenate da Ultimo, invece, il cantautore ha risposto: “Questo è un momento molto bello per me, e ho intenzione di godermelo al cento per cento. Preferisco far passare tutto il resto in terzo piano. Posso dirvi – ha aggiunto – che sono felice e che è stato tutto piuttosto veloce. Mi sono sempre dato da fare, per me è già stata una grande vittoria riuscire ad arrivare al Festival. Mai e poi mai mi sarei immaginato di vincerlo”.

In effetti Mahmood ha dimostrato sin da subito di non essere interessato alle polemiche e alle critiche che circolano sul suo conto e, soprattutto, sulla sua vittoria. Anzi, qualche giorno fa, ospite di Domenica In, il vincitore di Sanremo 2019 aveva persino giustificato il collega Ultimo e le sue pesanti accuse: “Dietro il Festival c’è tanta tensione. Siamo ragazzi, qualche scivolone ogni tanto può pure starci. Capita”.

Ricerca personalizzata