Maradona torna a giocare? Niente di vero. Ecco la smentita del club

E se Diego Armando Maradona, alla veneranda età di 53 anni e dopo 14 anni dal suo addio al calcio giocato, ritornasse un calciatore a tutti gli effetti? Ha del clamoroso la notizia piombata direttamente dal Sud America dal quotidiano Olé, il quale ha riferito che l’ex Pibe de Oro, dopo numerose (e fallimentari) esperienze d’allenatore, potrebbe essere ingaggiato dal Deportivo Riestra, club capolista della Primera D Metropolitana argentina, l’equivalente della nostra Serie D.

Secondo il quotidiano argentino, infatti, ci sarebbe già una richiesta ufficiale presso la Federcalcio Albiceleste per inserire in rosa l’ex campione del Napoli in rosa, tant’è vero che quest’ultimo potrebbe addirittura esordire con la nuova maglia già il prossimo 23 marzo contro El Porvenir a San Lorenzo, gara che, per l’occasione, potrebbe essere trasmessa in televisione.

Il tutto pare sia nato grazie all’amicizia che lega il fantasista di Lanùs con il suo agente Victor Stinfale che è anche in affari con il club, tanto che prima lo avrebbe fatto entrare nello staff come “motivatore” e successivamente avrebbe assecondato quelle che erano le sue richieste, ovvero quelle di tornare a fare il calciatore.

Nelle ultime ore, però, è arrivata la secca smentita ufficiale da parte del presidente del club, tale Marcelo Salorio, il quale ha così affermato: “Sarebbe bello che Maradona tornasse a giocare, ma purtroppo non c’è nulla di vero. Non so chi abbia messo in giro questa voce assurda e priva di qualsiasi fondamento. Non abbiamo inoltrato nessuna richiesta alla Federazione, anche perché ci sarebbero problemi regolamentari per poterlo tesserare. Se ci fosse stato qualcosa di vero saremmo stati i primi a confermarlo, perché l’impatto mediatico sarebbe stato straordinario”.

Ricerca personalizzata