I 10 migliori (finti) trailer, da ‘Shining’ a ‘L’esorcista’

Il cinema, si sa, è pura illusione. Una manipolazione della realtà che si esprime secondo vari stili di associazione di sagome, suoni e colori. Ecco quindi che basta una minima variazione al montaggio per cambiare completamente il senso di una o più sequenze. Da questo nasce un’idea che si è sviluppata negli ultimi anni in rete, quella di creare in casa dei trailer (detti recut trailer) di film famosi, stravolgendo volontariamente il significato dell’opera stessa.

Il risultato, che vi presentiamo tramite una selezione di dieci finti trailer, in alcuni casi è straniante, in altri esilarante.

Shining

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=KmkVWuP_sO0[/youtube]

Il capostipite dei recut trailer è forse questo gioiellino datato 2006.
La “vittima” in questione è un caposaldo dell’horror, firmato da Kubrick, che viene trasformato in una commedia familiare incentrata su un simpatico scrittore in cerca d’ispirazione. Ad accompagnare le divertenti e ilari sequenze del fake trailer un allegro brano di Peter Gabriel.

Mamma ho perso l’aereo

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=kckadRU3q_g[/youtube]

Nel trailer rielaborato del classico di Chris Columbus del 1990, la situazione si capovolge: una divertentissima commedia si trasforma in un inquietante thriller, con protagonista il piccolo diabolico Kevin McAllister.

Titanic

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=oxwTS2hinBA[/youtube]

La struggente love-story ambientata a bordo del transatlantico più celebre della storia diventa, grazie al montaggio ma soprattutto alle aggiunte musicali, una commediola ottimista. Il brano finale, perfetto per lo spirito del finto trailer, è The King of Wishful Things dei Go West.

Drive

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=Mxl8n_sU3L8[/youtube]

Questo trailer mostra quanto sia semplice convertire l’atipico e bellissimo noir metropolitano di Nicolas W. Refn in una zuccherosa storia d’amore fra il protagonista (Ryan Gosling) e la dpnna che vuole salvare (Carey Mulligan). Chi ha visto il film, invece, sa che dell’amore, nel senso convenzionale, c’è poco o nulla.

Edward mani di forbice

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=lbM3AnLrZac[/youtube]

Una delle più belle e delicate favole create da Tim Burton trasformata in un disturbante horror.
Eppure anche l’originale, dal canto suo, aveva spaventato all’epoca più di qualche bambino.

It

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=wdf2tqSy2zc[/youtube]

Uno dei risultati più esilaranti lo ottiene il finto trailer dell’adattamento di uno dei classici di Stephen King, realizzato per la tv da Tommy Lee Wallace nel 1990.
Nella versione recut, il clown Pennywise, icona dell’orrore infantile per chi è stato bambino negli anni ’90, diventa un personaggio positivo, un vero e proprio pagliaccio amico di chi è in difficoltà.
Da manuale il montaggio di questa clip.

Mary Poppins

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=2T5_0AGdFic[/youtube]

La clip rielaborata dell’evergreen del’64 con Julie Andrews entra di diritto tra i capolavori del recut trailer.
Grazie ad un montaggio geniale e l’inserimento di un commento sonoro da brividi, Mary Poppins diventa un potenziale spaventoso horror. Come dice la scritta finale, nascondete i vostri bambini!

Full Metal Jacket

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=U7kNSbowBKA[/youtube]

Impossibile non ridere guardando il recut del crudo capolavoro di Kubrick.
Assistiamo infatti al tenero e motivazionale rapporto fra il soldato Palla di Lardo e il suo superiore, il sergente Hartman. Drops of Jupiter dei Train fa da sfondo all’emozionante e ottimista percorso di crescita del soldato. A giudicare da questo trailer, la piega che avrà l’amicizia fra Palla di Lardo e Hartman sarà del tutto inaspettata.

Mean Girls

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=aunJ5HP9LYo[/youtube]

Ricordate questa cinica e divertente teen-comedy del 2004 con Lindsay Lohan e Rachel McAdams?
Un sapiente montaggio, accompagnato da qualche distorsione sonora, la tramuta in un torbido thriller collegiale, a metà fra Scream e Cruel Intentions, con la Lohan che ha tutta l’aria della colpevole.

L’esorcista

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=2tu2IOVfQjU[/youtube]

Chiudiamo con l’horror per antonomasia, firmato da William Friedkin, trasformato in un misto fra Piccola Peste e Mamma ho perso l’aereo (da cui viene presa in prestito anche la soundtrack di Danny Elfman).
Il risultato è irresistibile.

Ricerca personalizzata