Mondovisione Tour, Ligabue parte dalle piccole città

Il rocker di Correggio, tra i più amati artisti italiani, torna dal vivo a far cantare e ballare il suo pubblico. Ligabue porterà infatti in giro per l’Italia il suo pluripremiato “Mondovisione”. Dopo la performance sul palco dell’Ariston in occasione della serata finale del Festival di Sanremo 2014 torna nei luoghi a lui più consoni, gli stadi e i palazzetti sportivi.

Parte infatti il 27 marzo il “Mondovisione Tour – Piccole Città 2014” che anticiperà il “Mondovisione Tour – Stadi 2014” che partirà invece il 30 maggio in cui Ligabue si esibirà in sette stadi italiani per dei veri e propri rock show (Olimpico di Roma, San Siro di Milano, Massimino di Catania, Euganeo di Padova, Franchi di Firenze, Adriatico di Pescara e Arechi di Salerno).

Per quel che riguarda le piccole città invece, Ligabue si esibirà in undici Palasport con capienza massima di duemila persone; gli spettacoli e l’atmosfera saranno, quindi, quelli dei suoi primissimi concerti, basati su una produzione potente ed essenziale e a strettissimo contatto col pubblico.

Partirà dalla sua Correggio (RE) il 27 marzo, presso il Palasport Dorando Pietri, a seguire il 29 marzo Fossano (CN), il 31 Imola (BO), il 2 aprile Salsomaggiore Terme (PR), il 4 Latisana (UD), il 6 Riccione (RN), l’8 San Benedetto del Tronto (AP), il 10 Colle Val D’Elsa (SI), il 12 Foligno (PG), il 14 Frosinone e infine il 16 Potenza.

Due tour diversi ma entrambi ricchissimi di cui il Liga parla in questo modo: “Ho proprio voglia di portarlo in giro questo ‘Mondovisione’. Per cui comincio da qui, da Correggio, con un concerto nel palasport in cui ho cantato più di vent’anni fa per poi suonare in altri piccoli palazzetti in altre piccole città. Per poi passare agli stadi. E poi andare in Europa e nel mondo. A presto”.

Ricerca personalizzata