MotoGp 2014: il Brasile dice addio al sogno di ospitare un Gran Premio

Un colpo di scena improvviso ma non inatteso. Ecco come potremmo definire l’esclusione del Gran Premio del Brasile dal calendario ufficiale della Moto GP che la federazione ha ufficializzato oggi in via definitiva. Il computo delle gare scende così da 19 a 18, il che potrebbe avere delle ripercussioni in chiave titolo mondiale.

Troppe le difficoltà incontrate dalle autorità di Brasilia nel ripristinare un circuito antiquato che non ospita un evento mondiale dal Gran Premio di Formula 1 del 1973: questa la motivazione principale alla base della scelta della federazione motociclistica. Richiedere uno sforzo ulteriore ad un paese già preda di rivolte per le spese considerate folli che lo stato carioca ha dovuto sostenere per gli imminenti appuntamenti sportivi (Mondiali di calcio nell’estate prossima e Olimpiadi tra 2 anni a Rio de Janeiro) sarebbe stato davvero troppo. Non è chiaro se la gara sarà inserita nel calendario 2015 o si tratta di un addio definitivo. La data del Gran Premio del Brasile sarà occupata dalla gara che si correrà nel circuito di Aràgon, inizialmente previsto per la settimana precedente.

Restano confermati tutti gli altri appuntamenti. Il mondiale si aprirà domenica 23 marzo con l’ormai classica gara notturna in Qatar, sul circuito di Losail. La Spagna si conferma nazione leader in pista e fuori: saranno ben 4, infatti, gli appuntamenti in terra iberica (nell’ordine Jerez de la Frontera, Barcellona, Aràgon e Valencia, gara conclusiva del mondiale). Gli appassionati di motociclismo italiani non resteranno, però, a bocca asciutta. Sono stati confermati, infatti, i due circuiti ormai storici con il Gran Premio d’Italia che si correrà al Mugello il 1 giugno, ed il Gp di San Marino che avrà luogo il 14 settembre al circuito “Marco Simoncelli” di Misano Adriatico.

Ecco l’elenco ufficiale e definitivo degli appuntamenti per il mondiale della Moto Gp del 2014:

23 marzo GP Qatar Losail (gara notturna)
13 aprile GP Americhe Austin
27 aprile GP Argentina Termas de Rio Hondo
4 maggio GP Spagna Jerez de la Frontera
18 maggio GP Francia Le Mans
1 giugno GP Italia Mugello
15 giugno GP Catalunya Barcellona
28 giugno GP Olanda Assen TT (gara corsa di sabato)
13 luglio GP Germania Sachsenring
10 agosto GP Indianapolis Indianapolis
17 agosto GP Rep. Ceca Brno
31 agosto GP Gran Bretagna Silverstone
14 settembre GP San Marino Misano
28 settembre GP Aragon Motorland Aragon
12 ottobre GP Giappone Motegi
19 ottobre GP Australia Phillip Island
26 Ottobre GP Malesia Sepang
9 novembre GP Valencia Valencia

Ricerca personalizzata