Nerd fin da piccoli con i nuovi tablet per bambini

I più piccoli cercano sempre di “copiare” gli adulti; la tecnologia, però, li sta rendendo sin dalla più tenera età dei veri e propri geek della tecnologia, peculiarità che magari in futuro li renderà capaci da subito di programmare un App ma non di saper disegnare una casetta su un foglio.
Da fine Novembre, infatti, sono entrati in commercio dei prodotti ricreativi per l’infanzia: stiamo parlando di tablet progettati proprio per i bambini.

I dispositivi portatili, si sa, stanno cambiando le vite degli adulti e di conseguenza anche quelle dei più piccoli, che vedendo i genitori o i fratelli più grandi “giocare” con queste “lavagnette luminose” ne sono incuriositi e desiderano usarle. Bisogna però saper porre un limite, dandogli sì la possibilità di usare questi dispositivi ma in maniera educativa e che possa aiutarli nell’apprendimento.

Ecco che allora si raggiunge un’intelligente soluzione: un tablet per bambini molto particolare, un modello a tecnologia zero, ma che offre tutte le caratteristiche di cui necessita un bambino piccolo. Si chiama iWood mini e si presenta come una riproduzione in legno del celebre iPad mini, anche se ovviamente non è uguale.

Il display è in realtà una classica lavagna su cui scrivere con i gessetti, in questo modo i piccoli avranno un passatempo classico, camuffato da un dispositivo moderno e tecnologico. Nella parte bassa è presente un vano porta-gessetto, mentre sul bordo esterno c’è anche un foro che fa il verso alla presa jack per gli auricolari, che in realtà sono dei piccoli cancellini.

Naturalmente non esistono solo soluzioni no-tech, infatti sono stati progettati anche dei tablet veri e propri, che però non presentano alcuna connessione di rete. Parliamo dei device prodotti da DreamWorks e Fuhu, presentati al Consumer Electronic Show di Las Vegas.

Il DreamTab è un semplice dispositivo per bambini con schermo da 8 pollici, venduto al prezzo non proprio modico di 300 dollari, e che sarà in grado di offrire un mix di giochi animati e applicazioni educative. Insieme alla versione da 8 pollici è prevista anche una da 12 e la casa di produzione di film d’animazione assicura che il dispositivo avrà una potenza simile a quella dell’iPad, ma che nell’effettivo sarà più un incrocio tra un tablet e un canale televisivo, con contenuti aggiornati direttamente da casa DreamWorks.

Tra i regali natalizi 2013 però non sono mancate le versioni prodotte in Italia. Si va dalla Clementoni, con il suo ClemPad, il device ricco di giochi educativi per i piccoli e dotato di Clem Channel, passando per lo Storio di Vtech per concludere con il MioPad di Lisciani. Svariate proposte disponibili dai 120 euro in su.

L’unico comandamento certo, che rimane sempre lo stesso, è :mai abbandonarli da soli davanti allo schermo. Anche se è piccolo e interattivo.

Ricerca personalizzata