Nick Cave mette da parte i Grinderman e prepara il nuovo album dei Bad Seeds

Questa è la fine dei Grinderman. Ci vediamo tra dieci anni quando saremo tutti ancora più vecchi e più brutti”. Pare sia questo il modo in cui Nick Cave ha annunciato la fine del suo ultimo side-project, a conclusione di un concerto al festival australiano Meredith Music Festival.

I Grinderman, che si erano formati a metà degli anni 2000 intorno alla lineup “ristretta” dell’altro (e più famoso) gruppo di Cave, i Bad Seeds, hanno fatto in tempo a pubblicare due album: l’esordio Grinderman nel 2007 e il seguito Grinderman 2 nel 2010.

Della band hanno fatto parte tre tra i collaboratori più frequenti dei Bad Seeds: Warren Ellis al violino, Martyn P. Casey al basso e Jim Sclavunos alla batteria. Non sorprende quindi che proprio Sclavunos, in un’intervista con il sito FasterLouder, abbia dichiarato che la separazione è fondamentalmente focalizzata alla realizzazione di un nuovo album dei Bad Seeds, in arrivo l’anno prossimo. Secondo Sclavunos l’annuncio di Cave “era più un saluto, che un annuncio ufficiale”, e comunque “chissà cosa succederà tra cinque o dieci anni”.

Il batterista ha aggiunto che la band “potrebbe in futuro registrare un altro album dei Grinderman”, ma che al momento l’attenzione è di nuovo concentrata sui Bad Seeds: “Sono quattro anni da quando abbiamo registrato qualcosa e penso sia arrivato il momento di fare della splendida musica tutti insieme”, ha concluso.

I Bad Seeds sono fermi dai tempi dell’ultimo album Dig, Lazarus, Dig!!! (uscito nel 2008) e del relativo tour. Il prossimo disco sarà il primo senza Mick Harvey, geniale polistrumentista e fondatore del gruppo, che ha lasciato ufficialmente la band nel 2009. In precedenza, nel 2003, era stato l’altro membro storico Blixa Bargeld a lasciare, per dedicarsi a tempo pieno al suo lavoro con la band tedesca Einstürzende Neubauten.

Qui sotto potete vedere il video di “Evil“, dall’ultimo LP dei Grinderman.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=2dZGNFEseB0[/youtube]

Ricerca personalizzata