Orrore in Russia: le squarcia la gola, poi le strappa il cuore e se lo mangia

Ekaterina Nikiforova

E’ senza ombra di dubbio uno degli omicidi più agghiaccianti che siano mai stati riportati su queste pagine, ma proprio per questo quanto è accaduto in Russia non può passare inosservato.

Artefice di tutto Alexey Yastrebov, 35 anni, che ha barbaramente ucciso Ekaterina Nikiforova, di soli 27 anni. Secondo quanto riporta il Mirror, l’uomo avrebbe pugnalato la ragazza sferrandole un colpo al collo, e subito dopo le avrebbe strappato il pomo d’Adamo. Dopo di che si è scagliato contro il cuore e un polmone, che ha preso a coltellate e asportato dal corpo.

Non contento avrebbe messo a cuocere entrambi gli organi per poi mangiarseli come se nulla fosse. Infine, dopo aver terminato il suo “pranzo”, ha telefonato alla proprietaria dell’appartamento, tale Zhanna Avdeeva, dicendole: “Chiama all’istante la polizia e l’ambulanza. C’è del sangue qui, vicino a me c’è un cadavere”. Una volta arrivati i paramedici, l’uomo ha spiegato i fatti senza esitare un solo secondo: “C’è un cuore che cuoce nella mia cucina. Le avevo detto che avrei mangiato il suo cuore e così ho fatto”.

La ricostruzione delle indagini ha appurato che l’uomo, prima di allertare la padrona di casa, aveva tentato il suicidio con delle forbici piantate nel collo, ma per qualche strana ragione non ci sarebbe riuscito. Allo stato attuale si trova ricoverato in ospedale, ma ciò che preoccupa, più che il suo stato di salute, è come Yastrebov abbia ridotto quella povera donna.

La proprietaria dell’appartamento in cui si sono consumati i fatti, d’altronde, è rimasta scioccata: “Abbiamo trovato quella povera donna con petto e gola completamente squarciati. Non sono riuscita a guardare oltre”. Sembra comunque che l’omicida e la vittima non fossero fidanzati: Ekaterina era una donna single con due figli (ora ovviamente rimasti senza madre), e pare che avesse fatto la conoscenza di Alexey soltanto da poco. Lo avrebbe conosciuto proprio tramite i proprietari della casa, di cui Alexey è (era?) amico intimo.

Immagine da dailymail.co.uk

Ricerca personalizzata