Le pagelle di Danimarca-Italia

Ecco le pagelle di Danimarca-Italia, partita del penultimo turno delle qualificazioni ai mondiali del 2014:

Italia

Gianluigi BUFFON 5.5: serata storica per Gigi, che diventa il giocatore con più presenze in Nazionale. Bendtner lo punisce per due volte, e in entrambi casi avrebbe potuto fare di più. Il palo e la traversa lo aiutano in altre due circostanze

Lorenzo DE SILVESTRI 5: spinge poco e i cross per i 2 gol danesi arrivano dalla sua parte.

Andrea RANOCCHIA 5: brutta partita quella del centrale dell’Inter, che sembra aver perso sicurezza rispetto all’inizio del campionato.

Giorgio CHIELLINI 6,5: tiene a galla la difesa mettendo pezze ovunque. Ranocchia ringrazia.

Federico BALZARETTI 4,5: Colpevole su entrambi i gol di Bendtner, non festeggia al meglio il ritorno in nazionale.

CLAUDIO MARCHISIO 5: Non è ancora il Marchisio che tutti conosciamo. Ci mette tanto impegno ma non basta, sciupa anche un occasione gol. (dal 68’ Alberto AQUILANI 6,5 mette il piede sul tiro di Osvaldo per il 2 a 2 finale. Provvidenziale.)

Riccardo MONTOLIVO 6: è lui che prova a far gioco ma spesso non trova abbastanza collaborazione finendo così per rallentare l’intera manovra. Cala alla distanza (dall’81’ Alberto GILARDINO sv)

Thiago MOTTA 6,5 : il migliore degli azzurri a centrocampo, recupera palloni e detta i tempi. Splendido l’assist per Osvaldo.

Antonio CANDREVA 6 : Prandelli gli chiede di sacrificarsi anche in fase difensiva, lui lo fa con grande spirito di sacrificio, ma ovviamente ne risente quando deve attaccare.

Alessandro DIAMANTI 5,5 : incide poco. I danesi lo ingabbiano e lui non riesce a dare quella qualità che ci si aspetta. (dal 32 s.t Alessio Cerci 6: offre velocità e imprevedibilità alla manovra azzurra)

Pablo Daniel OSVALDO 7: il migliore degli Azzurri. Data l’assenza di Balotelli prende gli azzurri per mano. Il risultato è un gran goal e un assist.

DANIMARCA

ANDERSEN 6: Subisce due gol su cui è incolpevole per il resto è praticamente uno spettatore non pagante.

JACOBSEN 5,5: Senza infamia e senza lode per tutta la partita ma il cross del 2 a 2 arriva dalla sua parte.

BJELLAND 6: Buona prova in fase difensiva, colpisce una traversa che salva gli azzurri.

AGGER 5: Ridicolizzato da Osvaldo in occasione del gol del bomber oriundo, da un difensore della sua esperienza ci si aspetta di più.

BOILESEN 6: Una partita senza alti ne bassi.

ZIMLING 6: Buona partita la sua fatta di corsa, sostanza e anche qualità. Sulla sua valutazione però pesa il tentennamento che porta al gol di Osvaldo. (dal 35 s.t ANDREASEN 5,5: Gioca poco ma qualche responsabilità sul 2a2 ce l’ha)

KVIST 6: Affianca Zimling, buon centrocampista che si fa notare soprattutto nella ripresa.

BRAITHWAITE 5: Giocatore molto fumoso e infatti viene sostituito all’intervallo. (dal 1 s.t LARSEN 6: Meglio del suo compagno ma niente di speciale)

ERIKSEN 6: Non è il solito Eriksen ma rischia lo stesso di lasciare il segno sulla partita quando la sua punizione si stampa contro la traversa.

KRHON-DELI 7: una spina costante nel fianco dei nostri giocatori, grande dribbling e precisione nei cross.

BENDTNER 7,5: Trafigge per due volte Buffon con la sua specialità: il colpo di testa. E’ il migliore dei suoi e si prende una rivincita con chi nella sua esperienza in bianconero lo ha solo denigrato. (Christoffersen S.v)

Ricerca personalizzata