Pieno successo a Romacavalli della monta da lavoro Assi

Roma, 16 aprile 2012 – Si è concluso all’insegna della più grande soddisfazione della dirigenza, dei tecnici e dei partecipanti l’appuntamento di RomaCavalli 2012 con la monta da lavoro sotto l’egida federale e nel segno del cavallo italiano Assi (ex Unire). Sono stati infatti 54 i binomi scesi in campo a disputare il cosiddetto “completo” della disciplina, che ha portato alla kermesse capitolina tre delle quattro specialità. Nell’ordine, infatti, amazzoni e cavalieri hanno affrontato l’addestramento, la prova di attitudine e quella di velocità cronometrata (non si è disputato lo sbrancamento) nelle due categorie dedicate ai soggetti di tre e quattro anni e ai cavalli di cinque anni e oltre.

Nella sezione cadetta – per la quale, in funzione della giovane età dei cavalli e del loro addestramento ancora da completare non è prevista l’abilità cronometrata – successo di Sara Quatrini in sella a Colombina (21 punti) seguita da Cecilia Senzi su Gillette (20 punti), Manuele Baffetti con Mister X (20 punti), Mario Sambuco con Sarabi (9 punti) e Isabella Cantani con Inidda (7 punti).

Nella categoria maggiore vittoria di Paolo Sensi con Navart (36 punti), che ha preceduto Stefano Silveri con Rubina (28 punti), Veronica Sensi con Shofy (23 punti), Canio Santomauro con G.M. Mang Olena (20 punti) e Giovan Mario Palombi con Prugna (18 punti).

Gli atleti sono stati premiati da Sveva D’Avanzo, responsabile del servizio veterinario dell’Assi, dal presidente nazionale Alberto Spinelli, dal segretario generale Monica Rampini e dal vicepresidente Giovanni Sabbatini.

«Una grande successo per la disciplina e un solo rimpianto – ha dichiarato al termine della manifestazione il presidente Spinelli – nel non aver potuto accettare tutte le iscrizioni pervenute per questo Campionato Assi a causa della mancanza di disponibilità di ulteriori box. Sono stati infatti quasi ottanta gli atleti che con soggetti italiani avrebbero voluto prendere parte alla prova, numeri senza precedenti che premiano l’ottimo lavoro svolto sul campo, in brevissimo tempo, dal responsabile della disciplina Stefano Meattini e dal suo staff tecnico».

Ricerca personalizzata