PJ Harvey favorita per il Mercury Prize, l’Oscar della musica inglese

Secondo i bookmakers PJ Harvey è la più probabile vincitrice del ventesimo Mercury Prize, il premio per il migliore album inglese dell’anno, che verrà assegnato questa sera a Londra. L’artista, che ha pubblicato a febbraio il suo ottavo LP Let England Shake, è data 6 a 4, mentre il rivale più vicino, l’album eponimo del cantautore elettronico James Blake è dato 5 a 1.

Tra gli altri partecipanti, si riducono le chance di Adele con il suo album 21 e di Anna Calvi, ma non sono da escludere sorprese: nel corso del weekend si è assistito ad un grande recupero di Diamond Mine di King Creosote & Jon Hopkins, che è passato da 40 a 1 all’attuale 10 a 1. Del resto la giuria dell’award non ha risparmiato sorprese in passato, quando ha premiato artisti praticamente sconosciuti, come Antony and the Johnsons nel 2005 e Speech Debelle nel 2009.

Se dovesse vincere, si tratterebbe della prima volta che il Mercury Prize viene assegnato due volte allo stesso artista: la Harvey ha infatti già vinto il prestigioso premio dieci anni fa, nel 2001, con l’album Stories From the City, Stories From the Sea.

La cerimonia in quel caso si tenne l’11 settembre, e PJ, che si trovava bloccata in tour negli Stati Uniti, dovette registrare via telefono il suo discorso di accettazione dell’award, mentre, come ha dichiarato all’Observer, vedeva “i carriarmati passare fuori dalla finestra dell’hotel e il Pentagono avvolto dalle fiamme”.

Qui sotto potete vedere il video di “Let England Shake”, dall’ultimo album della cantautrice britannica.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=I2Qlb0qFLFE[/youtube]

Ricerca personalizzata