Premier League, 18.a giornata: in campo per il Boxing Day

Il campionato più bello del mondo non si ferma mai, nemmeno sotto le feste, ed anzi si tira a lucido per uno dei grandi appuntamenti tipici del calcio inglese: il Boxing Day.
Dieci partite in contemporanea per una giornata che coincide con una particolare festività tipica del Regno Unito in cui, originariamente, si è soliti regalare doni ai membri della società meno fortunati.

In una classifica cortissima con le prime sette squadre racchiuse in soli sei punti spicca senz’altro il big match della giornata tra il Manchester City e il Liverpool, attuale capolista. Una partita che si prevede altamente spettacolare visto che si affronteranno i due migliori attacchi del campionato ma rimane il rammarico di non poter assistere alla sfida tra Suarez, miglior attaccante del torneo ed Aguero, fermo per infortunio.
Proveranno ad approfittare di questo scontro diretto le inseguitrici, con il Chelsea, Tottenham, Everton e Newcastle impegnate in match casalinghi mentre lo United e soprattutto l’Arsenal dovranno cercare i tre punti lontano dalle mura amiche.

Gli uomini di Mourinho saranno infatti impegnati allo Stamford Bridge contro lo Swansea in una sfida, sulla carta, tutta favore dei Blues.
L’Everton, la grande sorpresa di questa stagione con la miglior difesa del campionato, ospiterà invece un Sunderland ultimo in classifica e che quindi, nonostante il periodo natalizio, non sarà di certo in vena di regali. Trasferta difficile anche per il WBA che andrà a far visita al Tottenham che, dopo aver esonerato Villas Boas, è ritornato alla vittoria trascinato da uno straordinario Adebayor.

Dopo le ultime due vittorie è chiamato ad una conferma il Manchester United che, sul campo dell’Hull City, proverà a conquistare i tre punti per poter così rientrare nella lotta scudetto. Importante in questo senso il ritorno di Van Persie che andrà a formare con Rooney la coppia di attaccanti titolari.
L’Arsenal, dopo aver dilapidato in poche giornate cinque punti di vantaggio, farà di tutto per tornare contro il West Ham ad una vittoria che li rilancerebbe prepotentemente in classifica, allontanando le ultime critiche che indicavano la squadra di Wenger come un team ancora una volta non pronto a conquistare titoli.

Andranno poi a completare il programma della Premier League, 18.a giornata le sfide Aston Villa-Crystal Palace, Cardiff-Southampton, Newcastle-Stoke City e Norwich-Fulham. Rimanete sintonizzati, la Premier League, anche nella giornata di Santo Stefano promette goal e spettacolo.

Ricerca personalizzata